Cyberpunk 2077, gli easter egg più sorprendenti!

Citazioni, recensioni immaginarie, omaggi e cameo. Nella Night City di Cd Projekt si nasconde un mondo di sorprese...

VIDEO di Francesco Serino —   24/12/2020
18

Quelli che troverete qua di seguito, non sono tutti gli easter egg presenti in Cyberpunk 2077, ma soltanto una piccolissima parte. In un gioco dove tutti i nomi delle missioni sono citazioni di brani musicali, sarebbe stato impossibile raccogliere tutto in un articolo/video omnicomprensivo. E poi, permetteteci di lasciarvi scoprire qualche easter egg a voi, mica possiamo rovinarvi tutte le sorprese. Da JoJo a Blade Runner, da Death Stranding all'universo intero di Valve, gli sviluppatori polacchi hanno inserito di tutto nella futuristica Night City di Cyberpunk 2077. Ecco le sorprese che ci hanno colpito di più!

Kojima e Dreath Stranding

Hideo Kojima compare in una delle primissime missioni principali, chiamata La Rapina, ma non è così scontato imbattersi nel famigerato game designer. Per trovarlo dovrete esplorare la hall di un albergo di lusso, il bar per la precisione, dove lo vedrete comodamente seduto in buonissina, e dico buonissima, compagnia, mentre parla del suo prossimo progetto, arrivando persino a chiedere al nostro personaggio se ha qualche idea da proporgli. Peccato non potergli rispondere. Ma Kojima è protagonista anche di un altro easter egg, il secondo però relativo a Death Stranding: lungo un'altra missione, questa volta secondaria, è possibile trovare in una stanza il caro BB, al sicuro nel suo peculiare e oramai famosissimo pod.

The cake is a lie

Delamain

In una delle missioni secondarie più divertenti tra quelle a disposizione praticamente fin da subito, potremo entrare in contatto con un'intelligenza artificiale molto famosa, avete presente GlaDOS di Portal? Esatto, proprio lei, che in Cyberpunk 2077 non è meno dispettosa: dopo aver preso possesso di un taxi a guida autonoma, trascinerà il giocatore in una maledettissima trappola. Anche in questo caso, the cake is a lie!

Demolition Man

Demolition Man

Un easter egg d'epoca, se vogliamo, quello che troveremo nel bagno della casa di V e anche in altri luoghi simili sparsi per Night City. Al posto della carta igienica o di soluzioni all'altezza, in questa stanza troverete infatti le famosissime tre conchigliette con le quale deve vedersela Sylvester Stallone in Demolition Man, conchigliette di cui nel film non si spiega mai l'esatto funzionamento ma che il caro Stallone sembra finalmente capire alla fine della pellicola. Voi avete qualche idea?

Un chirurgo da... ufficio

The Office

Nella missione Big in Japan, V viene incaricato di trovare un luminare giapponese rimasto imprigionato in un'area dominata da una pericolosa gang. La citazione non è immediata, ma subentrerà definitivamente quando lo avremo salvato e potremo scambiarci quattro chiacchiere in tutta tranquillità. Il tizio è infatti un chirurgo che ha fatto morire un importante paziente, e per questo è dovuto fuggire in america, la stessa storia che viene raccontata da un personaggio estremamente simile nella divertentissima serie The Office, la versione americana.

Half-Life 2077

No Life 3

Come Kojima anche Valve compare in Cyberpunk 2077 con due diversi easter egg. Del primo abbiamo già parlato, il secondo invece si nasconde in un documento che è possibile trovare più e più volte sparso per il mondo di gioco dove una volta aperto ci si ritroverà al cospetto della recensione di No Life 3, un chiaro riferimento ad Half-Life 3 e ai numerosi rumor su ambientazioni e nemici che negli anni sono emersi in Rete. Insomma, mettiamoci l'anima in pace, per tornare a impersonare Gordon Freeman dovremo attendere ancora circa 57 anni.

Un Witcher nel futuro

The Witcher

In un gioco firmato Cd Projekt non potevano certo mancare easter egg dedicati proprio all'amatissima serie The Witcher. Anche in questo caso, le sorprese sono ben due. La prima è in uno dei cabinati sparsi per Night City, un gioco di corse chiamato Roach Racing (Roach è Rutilia, in inglese), dove un cavallo dovrà effettuare un percorso a ostacoli battendo i suoi avversari esattamente come accadeva nel terzo gioco della trilogia. La seconda sorpresa la potremo trovare durante l'introduzione del backgroud dedicato ai corporativi: aprendo un cassetto nell'ufficio del nostro personaggio, troveremo una rivista di retrogaming con la carismatici Ciri in copertina.