Cyberpunk 2077 - Le macchine più carismatiche di Night City!

Cercate una nuova vettura per le vostre scorribande Cyberpunk? Abbiamo chiesto direttamente agli abitanti di Night City quali sono le loro preferite!

SPECIALE di Francesco Serino —   15/12/2020
84

Benvenuti sul nuovo numero di Wheelpunk, il magazine su Cyberpunk 2077 per chi ama i motori!

In questo numero speciale abbiamo deciso di premiare i bolidi più carismatici di Night City. Cosa intendiamo per carismatici? Che sanno il fatto loro, che sanno guardare negli occhi un choomba esattamente come un choomba guarda i loro fari. Sarà amore? Certo che lo è. Per l'occasione, abbiamo sguinzagliato i nostri giornalisti e diversi TypingDrone per chiedere agli abitanti della città quale fosse la loro vettura preferita. Il risultato lo potete trovare proprio qui, dopo questa introduzione, ed è composto da cinque vetture e una moto di quelle Made in Japan che piacciono tanto al nostro editore, quello scomparso in estate durante un servizio nello sprawl somalo (ci manchi, Jonas!) di cui avrete sicuramente sentito parlare su holodeck. E ora basta chiacchiere, pronti ai blocchi di partenza e... via!

Buona lettura dal vostro Nomad Santiago Seritzy!

Yaiba Kusanagi CT3-X

Yaiba

Volete sfrecciare tra le strade di Night City come dei veri samurai? Questa è la moto che fa per voi. Yaiba ha tirato fuori dalle sue officine un vero portento, la Yaiba Kusanagi CT3-X, pensato per i motociclisti più esigenti, meglio se con una passione smodata verso l'animazione giapponese: il nome è un chiaro omaggio a Motoko Kusanai di Ghost in The Shell, mentre la livrea non può che portare alla mente la moto guidata da Kaneda in Akira. Sebbene tenda ad imbarcarsi più del dovuto, con i suoi oltre 200Km/h di velocità può mangiarsi i rettilinei come nessun'altra due ruote. Ma il vero miracolo Yaiba lo ha fatto mantenendo dei costi sorprendentemente modesti.

Chevillon Emperor

Chevillon

Non tutti hanno la necessità di sfrecciare veloci tra le vie della città, altri preferiscono starsene al sicuro guidando il nuovo Emperor della Chevillon. Il progetto nasce in collaborazione con Militech ed è già molto apprezzato dalle alte sfere Arasaka. La versione civile, l'Emperor 620 Ragnar è un vero e proprio carro armato senza cingoli, un tutto scocca che baratta interni più spaziosi per un corazza che vi farà sentire al sicuro anche davanti a un cyberpsicopatico armato fino ai denti. Il prezzo non è dei più accessibili, ma alla sua guida vi sentirete padroni della strada e delle badlands, sebbene le sue capacità da fuoristrada siano alquanto limitate. L'unico aspetto negativo, oltre a una velocità poco esaltante (ma non è una sorpresa) è la capacità di frenata piuttosto limitata.

Mizutani Shion

Mizutani

Quando ci si riferisce alla Mizutani Shion non si parla semplicemente di un'autovettura, ma di un'icona. La due posti giapponese, con i suoi 320 cavalli, non sarà la macchina più veloce in circolazione ma è senza alcun dubbio una delle più versatili. Ed è anche questo, oltre alla sua immortale linea, ad averla resa un classico che nonostante gli anni continua a riempire le strade di tutto il mondo. È agile, è reattiva, incline allo sgommamento violento eppure subito docile in tacco punta. Come se non bastasse, i suoi interni avvolgenti vi permetteranno il massimo confort senza limitarne la visibilità. Il mercato dell'usato è fiorente grazie a modelli di ogni annata, tutti estremamente affidabili. Parliamo di Mizutani, del resto.

Mizutani Shion Coyote

Mizutani Coyote

La Shion è anche protagonista della nostra Tuned Car del mese (SeritzyApproved!). Il merito va ai ragazzi delle Badlands che hanno creato e messo in vendita la Shion Coyote, una versione offroad e ben corazzata della classica Mizutani. La Coyote è un mostro in bellezza e in prestazioni, con il solo limite di lasciare il motore posteriore praticamente scoperto, protetto soltanto da un grande spoiler che le permette di avvinghiarsi al terreno e divorarlo metro dopo metro. Il meglio la Coyote lo darà però sullo sterrato, grazie a sospensioni maggiorate, ruote dentate e un nuovo motore pensato per rispondere ad ogni sollecitazione. Un mezzo da sogno per chi vive fuori città, uno sfizio irresistibile per i corporate che amano l'avventura. Vi piace l'idea? Preparatevi a spendere almeno 115.000 EuroDollari!

Quadra Type-66 Avenger

Quadra

La Type 66, il cui primo modello risale al 2055, si è dimostrata essere una vettura immortale grazie a una linea che richiama le muscle car del secolo scorso e a un motore infaticabile. Il modello Avenger è proprio quello che celebra le storiche origini della serie Type-66, una coupé dalla potenza sincera e strabordante, per un bolide in grado di sentirsi a suo agio sia sulle strade di Night City sia tra le coriacee rovine del Vindaille. E se pensate che una simile meraviglia costi un occhio dalla testa, siete sulla cattiva strada (comunque adatta alla Type-66): potete farla vostra per soli 58.000 EuroDollari. Se però cercate comodità e fronzoli, forse è meglio guardare altrove visto che gli interni anche nei modelli più ricchi sono piuttosto basilari.

Archer Quartz

Archer

Economica ma infaticabile, la Archer Quartz è la macchina di chi è a caccia di gloria a Night City. Chiunque abbia cercato fortuna nella grande città americana ha iniziato guidando una vettura Archer, e dopo averla trovata, se l'è tenuta stretta in garage per ricordarsi delle sue origini. La cosa migliore di questa vettura è che ne esistono tantissimi modelli diversi, con interni che si adattano alla perfezione all'estro del proprietario. C'è la versione più colorata, quella in cromatura perfetta, quella con interfacce neurali e quella più leggera possibile che ha l'ardire di partecipare, e spesso vincere, alle numerose gare clandestine organizzate fuori città. Se cerchi una macchina ma non puoi permettertene una, cerchi una Archer!