Fire Emblem: Three Houses e Wolfenstein: Youngblood sono i giochi del mese di luglio 2019 18

Lotta a due per il titolo di gioco del mese di luglio 2019 tra Fire Emblem: Three Houses e Wolfenstein: Youngblood

RUBRICA di Giorgio Melani   —   03/08/2019

Contrariamente a quanto ci si può aspettare solitamente da un mese estivo, quello appena trascorso è stato piuttosto ricco di novità interessanti dal punto di vista videoludico, cosa che si è riflessa nell'elezione del gioco del mese per quanto riguarda luglio 2019. Un'offerta decisamente variegata, distribuita su varie piattaforme e su generi disparati, a continuare il buon andamento visto finora nel 2019 e in attesa dei fuochi d'artificio previsti tra l'autunno e l'inverno prossimi. Tra tutti i giochi, ce ne sono due in particolare che si stagliano come spessore e importanza e che hanno di fatto monopolizzato la sfida nelle elezioni di questo mese, ovvero Fire Emblem: Three Houses e Wolfenstein: Youngblood.


L'RPG strategico di Intelligent Systems esclusivo per Nintendo Switch e lo sparatutto di Bethesda erano prevedibilmente i due giochi di maggiore rilievo previsti nella lineup di luglio 2019 e la cosa ha trovato conferma anche nelle preferenze di redazione e lettori, come vedremo, sebbene con scelte che si sono rivelate differenti. La netta prevalenza dei due giochi in questione ha portato a un oscuramento di tutti gli altri titoli in lineup, nonostante molti di questi meritino probabilmente maggiore spazio, ma è una situazione che capita sempre quando ci si trova davanti a prodotti di questa portata. In ogni caso, si è trattato di un mese davvero interessante, che ha visto arrivare titoli indie di un certo valore come Sea of Solitude, Blazing Chrome e Sky: Children of the Light, giochi su licenza importanti come Marvel Ultimate Alliance 3, A.O.T. 2 e Kill la Kill The Game, oltre a seguiti ed espansioni di un certo rilievo come Dragon Quest Builders 2 e Final Fantasy XIV: Shadowbringers.

La scelta della redazione

La votazione interna è stata particolarmente combattuta a questo giro e si è risolta infine con un distacco minimo tra il primo e il secondo. Il gioco del mese di luglio 2019 secondo la redazione di Multiplayer.it è risultato essere alla fine Wolfenstein: Youngblood, ma con un solo voto di distanza dal secondo arrivato, ovvero Fire Emblem: Three Houses, al termine di un testa a testa che ha richiesto il fotofinish. Una scelta anche piuttosto in controtendenza, notando le valutazioni raccolte sulla stampa internazionale dai due titoli, con lo strategico Nintendo che viaggia su voti nettamente più alti dello sparatutto MachineGames. A quanto pare, al di là delle controversie, il nuovo capitolo spin-off della serie Bethesda è comunque piaciuto molto da queste parti, tanto da superare anche lo splendido strategico esclusivo per Nintendo Switch, anche se davvero di poco.


Ben più distante è invece giunto il terzo classificato, ovvero Blazing Chrome, con meno della metà dei voti raccolti dal secondo. È chiaro, comunque, che l'omaggio a Contra da parte di JoyMasher è stato molto apprezzato, in grado di fornire una valida alternativa in puro stile sparatutto 2D classico alle esperienze più complesse e profonde proposte dagli altri titoli del mese in questione. Molto vicino a quest'ultimo, Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order si è piazzato quarto, lasciando dietro di sé praticamente il vuoto, considerando che il resto dei voti è sparso su vari altri titoli che non sono riusciti a distaccarsi dal fondo più di tanto. Tra questi, solo Sky: Children of the Light è riuscito a mettere insieme una manciata di voti, mentre tutti gli altri hanno raccolto uno o due voti a testa.

La scelta dei lettori

Di diverso avviso sono stati i lettori di Multiplayer.it, come si evince dai risultati del sondaggio diffuso nelle ore scorse. Secondo questi, il gioco del mese di luglio 2019 è Fire Emblem: Three Houses, che batte in maniera netta la concorrenza doppiando la percentuale raggiunta dal secondo classificato. Nonostante si tratti di una serie forse meno nota rispetto alle classiche icone Nintendo, non c'è dubbio che il titolo Intelligent Systems rappresenti probabilmente l'uscita di maggior rilievo del mese scorso, nonché secondo molti addirittura la summa della lunga serie di strategici Nintendo. Alla luce di questo, è facile vedere perché il gioco abbia raccolto tutti questi consensi presso i lettori, malgrado lo scarso tempo che hanno potuto investirvi visto il lancio avvenuto il 26 luglio. Quindi non solo l'ordine di arrivo tra i due titoli è invertito nel sondaggio diffuso ai lettori, ma anche la differenza in termini di voti è decisamente maggiore.


Il secondo è dunque Wolfenstein: Youngblood, altro elemento del duopolio di titoli che ha di fatto dominato l'interesse del pubblico nel corso di luglio. Al di là di questa accoppiata, è difficile stabilire un ordine preciso, considerando che i voti si sono distribuiti su un'ampia gamma di titoli che hanno raccolto tutti una quantità simile di preferenze. Di fatto, al terzo posto si trovano ben quattro titoli insieme con Dragon Quest Builders 2, Sky: Children of the Light, Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order e Tetris Effect, tutti a pari merito con il 4% dei voti raccolti, dunque una notevole distanza dai primi due giochi. A seguire, dopo il suddetto gruppo di giochi, troviamo Blazing Chrome, Sea of Solitude e Final Fantasy XIV: Shadowbringers.

#Il Gioco del Mese

Il Gioco del Mese