Horizon Forbidden West, l'anteprima del gameplay su PS5 dallo State of Play

Allo State of Play abbiamo visto il nuovo episodio della serie di Guerrilla Games su PS5: ecco le nostre impressioni circa il gameplay di Horizon Forbidden West.

ANTEPRIMA di Tommaso Pugliese   —   28/05/2021
290

Horizon Forbidden West è stato protagonista di una presentazione del gameplay su PS5 durante il nuovo State of Play organizzato da Sony: un appuntamento in cui il sequel dell'action RPG sviluppato da Guerrilla Games ha finalmente mostrato le proprie carte, evidenziando le novità rispetto al primo episodio della serie.

Come raccontato nel trailer d'esordio, questa nuova avventura vedrà Aloy impegnata nel salvare il mondo del futuro da una misteriosa piaga rossa che corrompe qualsiasi forma di vita, incluse le Macchine, e che la feroce tribù Tenakth ha in qualche modo imparato a controllare, diventando ancora più pericolosa.

Andiamo a scoprire tutte le novità nella nostra anteprima di Horizon Forbidden West.

Gameplay

Horizon Forbidden West, Aloy in tutto lo splendore della nuova grafica.
Horizon Forbidden West, Aloy in tutto lo splendore della nuova grafica.

Il video di gameplay di Horizon Forbidden West, della durata di quattordici minuti, ci introduce a una fase preliminare della campagna in cui Aloy e alcuni dei suoi compagni, fra cui Erend, si sono recati presso le rovine di San Francisco per trovare un dispositivo elettronico il cui ruolo sarà fondamentale per individuare l'origine della piaga e trovare un modo per fermarne l'avanzata.

Gli alleati della coraggiosa guerriera sono però stati attaccati all'improvviso ed Erend è stato fatto prigioniero: è da lì che partono le sequenze in-game di Horizon Forbidden West, immediatamente caratterizzate da un impatto visivo sorprendente, che sfrutta la maggiore complessità poligonale di personaggi e ambientazioni ma soprattutto il ray tracing per conferire alla grafica un aspetto in stile Pixar.

Horizon Forbidden West, Aloy plana usando una sorta di paracadute energetico.
Horizon Forbidden West, Aloy plana usando una sorta di paracadute energetico.

Il primo incontro con le Macchine lascia intendere che Aloy non disponga ancora di potenziamenti tali da consentirle di combattere in maniera efficace durante una battaglia a viso aperto con più nemici, dunque la ragazza utilizza un nuovo gadget, la bomba fumogena, per mandare in confusione i suoi avversari robotici e fuggire rapidamente su alcune rovine.

Le creature robotiche tuttavia continuano a inseguirla e non la perdono di vista, costringendola a raggiungere l'acqua e immergersi per far perdere le proprie tracce. Grazie a un respiratore potremo portare avanti le nostre operazioni subacquee per tutto il tempo che desideriamo, anche questa rappresenta una novità rispetto alle meccaniche di Horizon Zero Dawn.

Horizon Forbidden West includerà sezioni subacquee.
Horizon Forbidden West includerà sezioni subacquee.

La rappresentazione dei fondali è suggestiva, con Aloy che può spingersi con forza da un appiglio per superare correnti ed eludere le creature che vivono appunto nell'acqua. Le meccaniche stealth non sono dunque cambiate e lo conferma l'attitudine della protagonista che, riemersa, attraversa accovacciata l'erba alta per nascondersi alla vista di eventuali nemici.

È a quel punto che Aloy scorge tre membri della tribù Tenakth e li affronta: il primo viene eliminato alle spalle, silenziosamente, mentre il secondo viene sconfitto con una potente manovra in corsa. Ci chiedevamo se gli sviluppatori avrebbero arricchito il sistema di combattimento corpo a corpo con la lancia e la risposta appare evidente nello scontro con il Tenakth più grosso e corazzato, che viene messo fuori gioco usando una mossa speciale e finendolo con una freccia scoccata in bullet time: spettacolare.

Horizon Forbidden West, Aloy scorge alcuni nemici mentre è nascosta nell'erba alta.
Horizon Forbidden West, Aloy scorge alcuni nemici mentre è nascosta nell'erba alta.

Utilizzato l'Override su di una Macchina, la guerriera con il Focus individua finalmente la zona in cui i nemici hanno condotto Erend e corre a liberarlo, ma viene attaccata da una delle creature più grosse che si siano mai viste nella serie, una sorta di Mammut corazzato e armato fino alle zanne. Parte insomma una vera e propria boss fight in cui Aloy prova a evitare i devastanti colpi del nemico e contemporaneamente a individuare i suoi punti deboli.

Durante questa fase scopriamo alcune aggiunte legate all'arsenale della protagonista, che adesso può scagliare lance esplosive e bombe appiccicose che rallentano gli avversari. Nel suo repertorio rientrano peraltro il caro vecchio rampino, ma in una versione più dinamica e versatile, nonché una sorta di paracadute energetico che le consente di planare dalle grandi altezze.

Impressioni preliminari

Horizon Forbidden West, Aloy si prepara a combattere una enorme Macchina.
Horizon Forbidden West, Aloy si prepara a combattere una enorme Macchina.

Da buon sequel, Horizon Forbidden West non rivoluziona un impianto di partenza che si è dimostrato solido e divertente, limitandosi ad arricchirlo di nuove possibilità, sia per quanto concerne la fase esplorativa che i combattimenti. La demo dello State of Play da questo punto di vista ha evidenziato alcune importanti novità, ma siamo sicuri ce ne saranno tante altre ancora da scoprire.

Le immagini hanno mostrato una generale tendenza alla narrazione di stampo cinematografico, con le sequenze in-game che si trasformano in cutscene e viceversa, come ormai da tradizione per le produzioni first party Sony, ma anche e soprattutto un comparto tecnico di grande spessore, brillante e colorato, in qualche modo "fumettoso" e vicino alla qualità dei lungometraggi animati più blasonati.

Horizon Forbidden West, Aloy e il nuovo stile grafico in evidenza.
Horizon Forbidden West, Aloy e il nuovo stile grafico in evidenza.

Il merito, come già accennato, è senz'altro di una complessità poligonale superiore e dell'uso del ray tracing per l'illuminazione, sebbene le consuete analisi tecniche andranno a chiarire esattamente come e quanto questa tecnologia sia stata utilizzata nel nuovo titolo di Guerrilla Games. Si notano alcune piccole incertezze che fanno pensare a una risoluzione a 4K reali, ma che sicuramente verranno limate da qui al lancio.

Sarà inoltre molto importante capire se gli sviluppatori inseriranno o meno l'ormai tradizionale modalità performance per poter ambire ai 60 fps: una fluidità maggiore renderebbe i combattimenti con le Macchine ancora più interessanti.

Resta inoltre avvolta dal mistero la versione PlayStation 4, che immaginiamo girerà a risoluzione inferiore e ovviamente con un sistema di illuminazione meno sofisticato.

Quello che tuttavia è mancato davvero in questa presentazione di Horizon Forbidden West è alla fine l'informazione più importante, quella che tutti aspettavamo: una data di uscita ufficiale o quantomeno un periodo di lancio che possa confermare l'arrivo del gioco su PlayStation 5 entro la fine dell'anno.

Immaginare che la nuova avventura di Aloy possa slittare al 2022 non avrebbe molto senso, ma servirebbe appunto l'ufficialità; anche per aiutarci a capire come si configurerà esattamente il resto del 2021 per quanto concerne le esclusive PlayStation. Voi che dite?

Horizon Forbidden West è un gran bel vedere, non c'è dubbio: la maggiore complessità poligonale e soprattutto il sistema di illuminazione con ray tracing conferiscono alla grafica della nuova avventura di Aloy un impatto visivo straordinario, vicino a quello dei più blasonati lungometraggi animati. La demo ha evidenziato diverse novità sul fronte del gameplay che non rivoluzionano l'esperienza ma di certo la arricchiscono: dalle fasi platform a un uso più dinamico del rampino, dalle esplorazioni subacquee alle nuove armi, passando infine per tipologie di Macchine del tutto inedite, ce n'è abbastanza per rendere questa attesa snervante... a maggior ragione visto che non c'è ancora una data di uscita.

CERTEZZE

  • Visivamente splendido
  • Gameplay arricchito
  • Nuovi gadget, nuove armi, nuovi nemici...
DUBBI
  • ...ma nessuna novità incredibile
  • Ancora non c'è una data di uscita
  • Come girerà su PlayStation 4?