Nintendo all'E3 2019: rumor e previsioni per i giochi e il Direct 32

Facciamo il punto su tutte le novità per Nintendo Switch che potrebbero essere protagoniste in occasione dell'E3 2019

SPECIALE di Davide Spotti —   24/05/2019

Indice

Mancano ormai solo una manciata di giorni all'inizio dell'E3 2019. Un'edizione che per certi versi si preannuncia particolare, data l'assenza di Sony e del marchio PlayStation. Mentre Microsoft si appresta a proporre una ricca serie di novità nell'ambito della sua conferenza, Nintendo sarà della partita con l'immancabile Direct trasmesso poco prima dell'apertura vera e propria della kermesse californiana. La presentazione si svolgerà nella giornata di martedì 11 giugno alle ore 18:00 e secondo le informazioni ufficiali si focalizzerà interamente sul software, dandoci una panoramica dei titoli che la casa di Kyoto prevede di pubblicare nella seconda metà del 2019 e oltre. Come da tradizione gli annunci ufficiali saranno accompagnati da una ricca copertura in streaming attraverso il Nintendo Threehouse: Live. Il fitto programma di dirette permetterà dunque di approfondire nel dettaglio alcuni dei titoli mostrati, con l'ausilio di sessioni di gameplay e gli annessi interventi degli sviluppatori. Vediamo allora di fare il punto sulle novità che potrebbero essere previste nel calendario della grande N in quel di Los Angeles.

I titoli che vorremmo vedere

Per il momento le conferme relative all'E3 di Nintendo sono ancora abbastanza ridotte, ma il materiale che potrebbe finire sotto i riflettori a Los Angeles, almeno in linea teorica, potrebbe essere piuttosto vario. Quasi sicuramente scopriremo nuovi dettagli su Daemon X Machina, la nuova proprietà intellettuale di Marvelous presentata ufficialmente nella scorsa edizione della fiera e ancora prevista genericamente per il 2019 su Switch. L'ultimo nostro provato risale a febbraio e nel frattempo di ulteriori informazioni non ne sono trapelate, pertanto l'obiettivo di riproporlo al pubblico tra poche settimane sembrerebbe un'ipotesi più che plausibile. Praticamente certa anche la presenza di Astral Chain, l'interessante action game di Platinum Games che vede per la prima volta Takahisa Taura al timone in qualità di game director. Come probabilmente ricorderete, il lancio del gioco è fissato per il 30 agosto, perciò dovremmo vederlo ampiamente in azione durante le dirette del Nintendo Threehouse. Altra presenza data per certa è quella di Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order, esclusiva per Nintendo Switch firmata dal Team Ninja con la collaborazione di Marc Sumerak di Marvel Comics. Il gioco dovrebbe essere disponibile in fiera in formato giocabile, tenendo presente che la data di lancio è fissata per il prossimo 19 luglio.

Tra i titoli attesi con maggiore interesse dalla community Nintendo ci sono senz'altro Pokémon Spada e Pokémon Scudo, i due nuovi capitoli della serie presentati nel Direct di febbraio. Plausibilmente all'E3 potrebbe essere portata una versione demo e magari scopriremo anche la data d'uscita, per il momento genericamente fissata nel corso dell'anno. L'elenco delle esclusive per Switch più attese annovera però anche Luigi's Mansion 3, che proprio recentemente ha ricevuto la classificazione in Corea del Sud, lasciando presagire l'imminente annuncio della release. Dopo l'annuncio avvenuto lo scorso settembre non si è più saputo nulla, ma all'E3 potrebbero esserci sviluppi. Situazione più o meno analoga anche per il nuovo capitolo di Animal Crossing per Switch, del quale non è stato ancora confermato nemmeno il nome definitivo. A inizio anno si è vociferato della possibile data d'uscita, ma per il momento tutto tace. E che dire di The Legend of Zelda: Link's Awakening? Stando a quello che sappiamo si tratta di un fedele remake del classico pubblicato su Game Boy nel lontano 1993, con uno stile artistico rinnovato ma pressoché identico dal punto di vista del gameplay. È probabile, peraltro, che Nintendo sveli qualche interessante novità, soprattutto in virtù del notevole salto tecnologico che intercorre tra l'episodio originale e la nuova versione. E poi ci sarebbe anche Town, il nuovo RPG sviluppato da Game Freak. Del gioco non si conosce ancora granché, ma sembra che ricorrerà a dinamiche di combattimento piuttosto differenti rispetto a quelle dei titoli appartenenti al franchise dei Pokémon. Al momento il lancio rimane genericamente fissato per il 2019, quindi a Los Angeles potrebbe esserci spazio per qualche informazione più approfondita.

Come sappiamo, l'elenco delle esclusive illustri per Nintendo Switch annovera anche Bayonetta 3, sebbene fino ad oggi Platinum Games non abbia ancora rivelato un singolo fotogramma del gioco ai suoi fan. Di recente si è accennato all'arrivo di nuove informazioni, ed effettivamente l'E3 2019 sarebbe il palcoscenico adatto per togliere finalmente il velo a un progetto annunciato ormai da quasi un anno e mezzo. Decisamente poco plausibile, invece, la presenza di Metroid Prime 4: tenendo conto che il progetto è ripartito da zero nelle mani di Retro Studios, dovremo probabilmente attendere ancora a lungo prima di vedere qualcosa di concreto sull'atteso nuovo episodio della serie. Chiudiamo la nostra breve rassegna citando Shin Megami Tensei V, altro titolo di cui non si hanno notizie già da molto tempo. Gli ultimi aggiornamenti risalgono alla fine del 2017, quando il producer Kazuyuki Yamai aveva dichiarato che il progetto si trovava ancora nelle fasi iniziali dello sviluppo. Sarà la volta buona a Los Angeles? Staremo a vedere. In questo momento l'elenco dei titoli third party per Switch che saranno sicuramente presenti in fiera include DOOM Eternal e Wolfenstein: Youngblood di Bethesda, FIFA 20 e Fortnite (Summer Block Party) per quanto riguarda Electronic Arts, ma anche Trine 4: The Nightmare Prince, quarto episodio della serie realizzata da Frozenbyte.

Nintendo Switch Mini? Nessuna conferma all’orizzonte

Negli ultimi mesi si è fatto un gran parlare di una nuova versione "Mini" di Nintendo Switch, che stando ad alcuni rumor potrebbe debuttare sul mercato nella seconda parte del 2019. Ad aprile fonti vicine a Nikkei indicavano che il modello economico dell'ibrida di Nintendo potrebbe uscire entro la fine dell'anno. Indiscrezioni sostenute anche da quanto dichiarato da Ben Arnold, senior director of innovation and trends presso la Consumer Technology Association, secondo cui il modello dovrebbe essere a tutti gli effetti un dispositivo portatile privo di dock. A ben vedere un prodotto di questo tipo potrebbe consentire a Nintendo di andare a catturare ulteriori fasce di pubblico mantenendo al contempo vivo l'interesse verso la piattaforma. La conferma di un nuovo modello economico servirebbe dunque a fornire una nuova spinta al mercato, attraendo anche quei giocatori che non si sono portati a casa il modello originale grazie a un prezzo molto concorrenziale. A raffreddare gli animi in vista dell'E3 2019 ci ha pensato il presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, che recentemente ha escluso la presentazione di un nuovo hardware a Los Angeles.

Le altre attività di Nintendo a Los Angeles

Nella giornata di sabato 8 giugno è previsto l'evento Invitational di Super Mario Maker 2, dove quattro membri della community si sfideranno in una selezione di livelli ideati dal team di Nintendo Threehouse. L'appuntamento si svolgerà presso l'hotel The Theatre at the Ace di Los Angeles e sarà poi seguito da altre due competizioni: il Super Smash Bros. Ultimate World Championship 2019 3vs3 e lo Splatoon 2 World Championship 2019, a cui parteciperanno giocatori provenienti da Nord America, Europa, Giappone e Australia/Nuova Zelanda. Le sfide potranno essere seguite in diretta streaming dagli appassionati attraverso il sito Nintendo of Europe E3 2019.

#Nintendo

Nintendo