Notch: ricevute offerte per Mojang da tutti i publisher più grandi 0

Non stentiamo a credergli

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   04/02/2013

Non era difficile prevedere che Mojang, visto il successo di Minecraft, diventasse l'oscuro oggetto del desiderio di molti grossi operatori del settore. Parlando con Reuters Notch, il fondatore della società, ha però dichiarato di non essere disposto a vendere.

Carl Manneh, il cofondatore, ha dichiarato che cedendo farebbero veramente tanti soldi, ma si è anche chiesto: "Ne abbiamo veramente bisogno?", visto che Mojang versa in condizioni decisamente floride e che sente l'indipendenza come un valore da conservare: "Possiamo entrare in una stanza e prendere decisioni in quindici minuti".

Che Mojang non abbia bisogno di soldi è abbastanza evidente, visto che nel solo 2012 ha prodotto profitti per 240 milioni di dollari, con almeno 100 provenienti da licenze. Notch ha rivelato di aver ricevuto offerte da tutte le più grosse compagnie dell'industria, ma di avere gentilmente declinato.

Fonte: Games Industry