No Man's Sky: una compagnia olandese ha accusato il team di sviluppo di aver violato un suo brevetto per la generazione procedurale del mondo  81

Continua l'odissea di No Man's Sky

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/07/2016

I problemi non finiscono mai per No Man's Sky e il suo team di sviluppo. Dopo aver vinto una battaglia legale con Sky per tenersi il suo nome, pare che i ragazzi di Hello Games dovranno tornare in tribunale. Quantomeno dovranno chiarire la situazione e accordarsi con i nuovi accusatori.

Una compagnia olandese, Genicap, li ha infatti accusati di aver violato un suo brevetto per la generazione procedurale del mondo. Di fatto il gioco utilizzerebbe una "Superformula", di proprietà di Genicap.

Un rappresentante di Genicap ha dichiarato che la sua compagnia non vuole bloccare il lancio del gioco, ma che nel caso sia dimostrato l'utilizzo della Superformula, il team di sviluppo dovrà risponderne.

Il caso è nato da una recente intervista di Business Insider al team di sviluppo, in cui si è parlato apertamente dell'inserimento in gioco della Superformula. Certo, non è chiaro come e in che termini.

Non sono chiare neanche le intenzioni di Genicap, che potrebbe semplicemente sfruttare la situazione per scambiare informazioni con Hello Games, visto che anche loro stanno realizzando un videogioco. Per ora, comunque, il caso è in divenire, anche perché Hello Games non ha ancora commentato la situazione.