Apex Legends: il cross-play non includerà automaticamente il PC 19

Secondo l'ingegnere di Respawn Entertainment Jake Smullin, il cross-play di Apex Legends non includerà automaticamente i giocatori PC per questioni di bilanciamento.

NOTIZIA di Luca Forte   —   27/07/2020

Secondo l'ingegnere di Respawn Entertainment Jake Smullin, il cross-play di Apex Legends non includerà automaticamente i giocatori PC. Questa soluzione è stata pensata per non rendere troppo sbilanciato il livello di difficoltà per gli utenti console.

Una delle preoccupazioni maggiori per i giocatori Xbox One, PS4 e in futuro Switch di Apex Legends è il fatto di trovare in partita dei giocatori PC. La combinazione mouse+tastiera, oltre che la frequenza di aggiornamento video, infatti, garantiscono un vantaggio in termini di precisione e velocità che renderebbe le partite molto sbilanciate.

Per questo motivo Jake Smullin di Respawn Entertainment ha detto su TikTok che il cross-play escluderà automaticamente i giocatori PC dalle partite. A meno che uno dei compagni di squadra sia su PC. In questo caso ci si scontrerà con gli altri giocatori presenti nelle lobby PC crossplay.

"I giocatori console non devono preoccuparsi," ha detto Smullin. "Tutti dovrebbero essere eccitati, dato che non ci sarà nessun 'il PC ci dominerà tutti'".

Dal suo lancio Apex Legends ha attratto oltre 70 milioni di persone e la versione per Nintendo Switch arriverà presto.