Battlefield 2042: la beta non era vecchia di mesi e lo sviluppo è travagliato, per un insider

Secondo le fonti di Tom Henderson, la beta di Battlefield 2042 non era vecchia di mesi e che lo sviluppo del gioco è abbastanza travagliato.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   12/10/2021
149

Secondo le fonti del noto insider Tom Henderson, la beta di Battlefield 2042 non è vecchia di mesi come avrebbe fatto intendere DICE e che lo sviluppo del nuovo sparatutto potrebbe essere alquanto travagliato.

La beta di Battlefield 2042 si è conclusa da poco, lasciando sensazioni contrastanti. C'è chi loda le dinamiche di gameplay del nuovo sparatutto di DICE e chi critica aspramente i numerosi bug e problemi tecnici di questa preview tecnica, che a detta degli sviluppatori è "vecchia di mesi". Se non lo avete ancora fatto vi consigliamo di leggere i nostri pareri sulla beta. Tuttavia il nuovo report del noto insider Tom Henderson dipinge uno scenario preoccupante.

Battlefield 2042, uno scenario di guerra
Battlefield 2042, uno scenario di guerra

Stando alle sue fonti anonime, in realtà la sopracitata build è degli inizi o di metà settembre ed è la stessa che lo studio avrebbe dovuto utilizzare originariamente per la open beta, prima che questa venisse rinviata. Henderson ci tiene a precisare che, nonostante tutto, alcuni degli elementi visti nella beta potrebbero essere effettivamente non proprio recentissimi, ma che tuttavia l'ipotesi di una build "vecchia di mesi" è alquanto improbabile.

Sempre sulle base delle informazioni ricevute dalla sue fonti anonime, Henderson afferma che lo sviluppo di Battlefield 2042 potrebbe essere alquanto travagliato, con le persone a capo del progetto poco aperte alle critiche e alla creatività. Sembrerebbe inoltre che i vertici dello studio stiano cercando di emulare Call of Duty: Modern Warfare (2019) sotto determinati aspetti, come l'utilizzo degli Specialisti. Inoltre alcuni membri del team di sviluppo a quanto pare si sarebbero già messi in contatto con altri studi per paura di perdere il proprio posto di lavoro, forse (aggiungiamo noi) per il timore che il gioco non riesca a raggiungere il successo sperato da EA.

Come al solito, per quanto Henderson si sia dimostrato una fonte prolifica di informazioni, è bene prendere con le pinze quanto riportato nel report.

Nel frattempo i giocatori che sono rimasti delusi dalla beta stanno chiedendo a DICE di rinviare Battlefield 2042.