Battlefield 2042: i Bot saranno usati per riempire i posti lasciati vuoti dai giocatori

DICE ha confermato che i Bot di Battlefield 2042, chiamati AI Soldiers, saranno usati per riempire i posti lasciati vuoti dai giocatori non nelle modalità a squadre.

NOTIZIA di Luca Forte —   16/06/2021
35

In una recente diretta DICE ha confermato che i Bot di Battlefield 2042, chiamati AI Soldiers, saranno usati estensivamente, ma solo per mantenere le partita multigiocatore massive sempre piene o per dare la possibilità di esplorare le mappe con maggiore tranquillità. Modalità a squadre come saranno usati per riempire i posti lasciati vuoti dai giocatori non nelle modalità a squadre come Hazard Zone.

Per DICE questo nuovo strumento semplificherà la vita dei giocatori, perché renderà molto più facile sia far partire il matchmaking di partite che richiedono un numero massiccio di giocatori, sia mantenere le stesse divertenti e attive, dato che i soldati artificiali prenderanno il posto di coloro che si disconnettono in attesa di nuovi soldati umani.

Con partite da 128 giocatori questa scelta è stata fatta per mantenere sempre equilibrato il match e rendere più dinamico l'alternarsi dei giocatori.

Un'altra situazione nella quale i Bot saranno comodi è durante le partite coop, dove si potranno affrontare avversari virtuali o in solo, quando si vorranno provare le nuove armi, le abilità e le mappe in tutta tranquillità.

Quando ci saranno modalità a squadre compatte, invece, non si potrà scegliere di giocare con le AI Soldiers, ma bisognerà trovarsi dei compagni in carne e ossa.

Nello specifico DICE ha parlato della nuova Hazard Zone. Si tratta di una modalità "molto diversa da Conquesta o Breakthrough" basata su squadre. Ma non si tratterà di un battle royale.