Battlefield 6: da esclusiva PS5 e Xbox Series X|S a cross-gen, ma non sarà l'unico

Partito come esclusiva per PS5 e Xbox Series X|S, Battlefield 6 è diventato un titolo cross-gen in corso d'opera, ma non sarà l'unico.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   13/05/2021
38

Battlefield 6 sarebbe dovuto arrivare in esclusiva su PS5 e Xbox Series X|S, oltre che naturalmente su PC, ma alla fine Electronic Arts e DICE hanno optato per un approccio cross-gen che ha fatto storcere il naso un po' a tutti.

Sia chiaro, le motivazioni di questa scelta sono assolutamente legittime e comprensibili, del resto Sony ha fatto lo stesso con Marvel's Spider-Man: Miles Morales prima e Horizon Forbidden West poi, così come Capcom è tornata sui propri passi per Resident Evil Village, inizialmente pensato come una produzione destinata alle sole piattaforme next-gen.

Resident Evil Village, Chris nell'artwork ufficiale.
Resident Evil Village, Chris nell'artwork ufficiale.

L'uscita di Battlefield 6 anche su PS4 e Xbox One, come dicevamo, è stata accompagnata da un coro di critiche da parte degli appassionati della serie, che volevano vedere come sarebbe stato il loro sparatutto preferito in una versione disegnata appositamente per le capacità delle nuove console.

La natura cross-gen del progetto chiaramente non implica per forza di cose che il gioco sarà una delusione, e infatti Andy McNamara di EA ha invitato tutti alla calma in attesa dell'agognato reveal trailer di Battlefield 6, in arrivo probabilmente questa settimana.

Battlefield 4, un artwork ufficiale del gioco.
Battlefield 4, un artwork ufficiale del gioco.

Detto questo, due cose sono assolutamente evidenti. La prima è che un'esperienza nativamente next-gen avrebbe di certo messo sul tavolo una visione più ambiziosa, caratterizzata da battaglie ancora più ampie e spettacolari, nonché da un motore fisico più sofisticato.

La seconda è che perseguire questo approccio avrebbe rappresentato un rischio non da poco per Electronic Arts, che si sarebbe potuta rivolgere a un pubblico composto da solo pochi milioni di utenti anziché a centinaia di milioni come accadrà invece portando Battlefield 6 anche sulle piattaforme di precedente generazione.

Considerando che la scarsa disponibilità di PS5 e Xbox Series X|S si protrarrà fino al 2022, purtroppo è inevitabile che tutti i publisher continuino a ragionare in termini di cross-gen, dunque il nuovo Battlefield non sarà assolutamente l'unico a porre la questione.

Un'altra conseguenza di un periodo davvero particolare, insomma, che speriamo di poterci mettere alle spalle il prima possibile. Voi che ne pensate di Battlefield 6 cross-gen, e in generale dei giochi che per ragioni di opportunità usciranno anche su PS4 e Xbox One? Parliamone.