Bloodborne: bambino di cinque anni lo ha finito senza aiuto

Un bambino di cinque anni è riuscito a finire il difficilissimo Bloodborne per PS4, giocato su PS5, senza aiuto, come documentato dal padre su Twitter.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   05/05/2021
167

Un bambino di cinque anni è riuscito a finire Bloodborne per PS4, giocato su PS5, senza ricevere aiuti. L'impresa è stata documentata dal padre su Twitter, un videogiocatore appassionato, fiero dell'impresa della prole.

RobbieFox, questo il nome del genitore, ha seguito passo passo Ezra, suo figlio, mentre lottava per finire Bloodborne, seguendo il suo esempio (pare che il piccolo guardi spesso il padre giocare). Per testimoniare la vittoria di Ezra, Robbie ha pubblicato una serie di foto, di cui una con il piccolo davanti ai crediti del titolo di FromSoftware.

Qualcuno ha fatto notare che in realtà le foto pubblicate e i filmati non dimostrano nulla, ma Fox Senior ha promesso che esistono filmati del piccolo che sconfigge tutti i boss (li pubblicherà un po' alla volta sul suo profilo social) e, in un'intervista rilasciata al sito Goomba Stomp, ha spiegato in dettaglio come sia stata possibile l'impresa.

Alla fine ha anche lanciato un messaggio solo parzialmente condivisibile, ossia che i giochi non hanno bisogno di modalità facili, visto che anche un bimbo di cinque anni può domare un titolo tosto come Bloodborne. Peccato che queste modalità non servano solo per i giocatori scarsi, ma abbiano anche una funzione inclusiva per persone con difficoltà (pensate a un diversamente abile). Comunque sia, bell'impresa Ezra.