The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, Zelda sarà giocabile? No comment di Aonuma

Il producer Eiji Aonuma ha prevedibilmente evitato di svelare dettagli su Zelda in Breath of the Wild 2 all'E3 2019.

NOTIZIA di Davide Spotti —   12/06/2019
12

Annunciato a sorpresa durante il Direct dell'E3 2019, The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 è già sulla bocca di tutti i fan Nintendo, curiosi di conoscere maggiori dettagli e in particolare quale sarà il ruolo di Zelda nella nuova avventura.

Intervenuto ai microfoni di Kotaku, il producer Eiji Aonuma si è trincerato dietro a un "no comment" quando gli è stato chiesto se sarà possibile vestire i panni della principessa nel prossimo gioco.

"Un sacco di persone lo hanno chiesto e dunque te lo voglio domandare, perché la gente pensa questa cosa?", ha chiesto Aonuma al suo intervistatore. Quando gli è stato fatto notare che avrebbe senso alla luce del finale di Breath of the Wild, lo sviluppatore ha sorriso e poi ha aggiunto: "capisco, ma non posso rivelartelo".

Nella nostra anteprima di The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, Alessandro Bacchetta ha scritto: "Un preoccupante battito cardiaco anticipa un distorto coro rovesciato, e assieme accompagnano l'ascendere di sigilli stregoneschi, che incorniciano un rito demoniaco. È solo all'apparire di Link e Zelda, gli stessi visti in Breath of the Wild, che comprendiamo di essere di fronte al seguito del capolavoro del 2017.

Un sequel orrorifico, ambientato nella stessa Hyrule che abbiamo amato, probabilmente destinata ad essere invasa da creature sinistre. Atmosfera a parte, abbiamo poche certezze e tanto su cui sognare. Zelda sarà giocabile? Quanti dungeon ci saranno? E quanto saranno tradizionali? La narrativa sarà maggiormente approfondita? È molto probabile. Stando alle tempistiche abituali, il gioco arriverà nel 2021. Ma, visto che si tratta di un sequel diretto, non escluderemmo natale 2020."