Clash of Clans grazie al modello Fortnite nel 2019 prima crescita dei ricavi dal 2015 6

Il titolo mobile Clash of Clans ha fatto registrare nel 2019 la prima crescita dei ricavi dal 2015, imitando il modello economico di Fortnite.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/01/2020

Nel 2019, Clash of Clans, il colosso mobile di Supercell, ha visto crescere i suoi ricavi per la prima volta dal 2015 grazie all'introduzione del Gold Pass, sul modello dei Battle Pass di Fortnite. In realtà quello dei pass stagionali è ormai un sistema adoperato dalla maggior parte dei giochi come servizi, mobile o no che siano.

Stando alla compagnia di analisi del mercato mobile Sensor Tower, nel 2019 Clash of Clans ha incassato 727 milioni di dollari, una cifra superiore del 27% ai 527 milioni di dollari del 2018. Nel 2015 il gioco produsse ricavi per 1,8 miliardi di dollari, superiori del 9% rispetto agli 1,6 miliardi di dollari del 2014. Da allora è iniziato il declino, fermato quest'anno.

Il Gold Pass da 4,99 dollari di Clash of Clans è stato introdotto nell'aprile 2019, producendo un aumento della spesa media nel titolo 73% anno su anno e del 58% rispetto a marzo. Pensate che nei sei giorni successivi all'introduzione del Gold Pass, la spesa media è cresciuta del 145%, raggiungendo i 3,9 milioni di dollari al giorno di ricavi.

Clash of Clans è stato lanciato nel 2012 e da allora ha prodotto 6,4 miliardi di dollari di ricavi. Nel 2019 ha rappresentato il 42% dei ricavi di Supercell.