Cyberpunk 2077 è un "fallimento", ma i dirigenti ricevono bonus enormi, per Schreier

Cyberpunk 2077 è un "fallimento", ma i dirigenti ricevono bonus enormi: ecco il report di Jason Schreier, giornalista di Bloomberg.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   30/04/2021
132

Jason Schreier, giornalista di Bloomberg e noto insider dell'industria, ha rilasciato un nuovo report legato a Cyberpunk 2077, il discusso gioco di CD Projekt RED. Si è infatti da poco scoperto che i cinque membri del consiglio della compagnia riceveranno un bonus da 28 milioni di dollari, scelta che ha fatto alzare più di un sopracciglio.

Dovete sapere infatti che secondo le regole interne di CD Projekt, circa il 20% dei profitti annuali vengono spesi per pagare i bonus: un 10% va ai dipendenti, mentre l'altro 10% arriva nelle tasche del consiglio. Questo significa che 29.8 milioni di dollari saranno usati per pagare gli extra agli sviluppatori, ovvero 865 persone. La media è di 34.000 dollari a dipendente: 5.000-9.000 dollari per chi ricevere i bonus minori, 15.000-20.000 per i senior, ben di più per i manager e i director. Questi bonus sono causati dai grandi guadagni del 2020, conseguenza delle 13 milioni di copie di Cyberpunk 2077 vendute.

Cyberpunk 2077: troppi bonus?
Cyberpunk 2077: troppi bonus?

Al tempo stesso, però, il valore delle azioni della compagnia è calato in modo significativo in seguito ai problemi di Cyberpunk 2077. Il fatto che i due CEO di CD Projekt abbiano ottenuto 6.3 milioni di dollari in bonus a testa, ai quali si sommano i 4.2 milioni di dollari ricevuti dal director del gioco (anch'esso membro del consiglio), sembra quindi una mossa non "appropriata", come sottolineato da uno degli investitori durante una recente riunione finanziaria.

Uno dei CEO ha però replicato che il bonus è pagato sulla base dei guadagni della compagnia: "Otteniamo risultati, otteniamo bonus, questo è il contratto che abbiamo stipulato". I risultati, però, sembrano tutt'altro che positivi. Schreier afferma infatti che, se il gioco fosse stato rimandato, avrebbe venduto ancora di più e i dipendenti che hanno duramente lavorato su Cyberpunk 2077 avrebbero potuto ricevere bonus superiori.

L'unica nota positiva di tutta questa situazione, secondo informazioni ricevute da Schreier, è che CD Projekt sta rivalutando i salari e aumentando le paghe per alcune delle posizioni che ricevono uno stipendio più basso, come ad esempio il team che si occupa del testing del gioco, così da allinearli con gli standard dell'industria. In ogni caso, conclude Schreier, le differenze in guadagno tra i membri del consiglio e i dipendenti rimangono enormi; inoltre, la pubblicità negativa causata da Cyberpunk 2077 non sarà semplice da contrastare.

Perlomeno, la patch 1.22 è disponibile, corregge vari problemi e migliora le performance di Cyberpunk 2077.