Cyberpunk 2077: rimborsi più grandi di quanto si credeva, ecco le cifre aggiornate

Cyberpunk 2077 ha dovuto fare i conti con i rimborsi: ora, dopo nuovi calcoli, sembra che siano più grandi di quanto si credeva; ecco le cifre aggiornate.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   23/04/2021
130

Il consulente Mike Futter ha aggiornato i dati legati ai rimborsi di Cyberpunk 2077. I calcoli iniziali avevano rivelato una perdita di circa 2 milioni di dollari, ma nuove informazioni permettono di capire che la cifra totale è ben più grande, anche se nel complesso non così drammatica.

Viene spiegato che in totale le perdite di CD Projekt causate dai rimborsi di Cyberpunk 2077 possono essere calcolate per un valore totale di 51.2 milioni di dollari. Questo valore è ottenuto sommando 10.65 milioni di dollari in rimborsi per le copie fisiche e digitali nel corso del 2020, ai quali si sommano 2.23 milioni di dollari per i rimborsi diretti tramite la campagna "Help me Refund" (compresi i costi di marketing).

Infine, CD Projekt prevede 38.34 milioni di perdita causata da nuovi rimborsi e da vendite perdute per il 2021. Questo valore sembra tenere in considerazione anche il fatto che Cyberpunk 2077 non è attualmente disponibile su PS Store.

Cyberpunk 2077
Cyberpunk 2077

Questi circa 51 milioni di dollari sembrano notevoli, ma bisogna considerare che il gioco ha garantito entrate pari a 563 milioni di dollari, con un profitto netto di 301 milioni di dollari. Considerando inoltre che le spese per i rimborsi del 2020 sono state pari a circa 12.9 milioni di dollari, possiamo affermare che (calcolando 60 dollari a gioco) in totale sono state rimborsate solo 215.000 copie circa, ovvero 1.6% di quelle vendute nel 2020.

Infine, parlando di vendite su Google Stadia, il capo di CD Projekt ha risposto ridendo.