Days Gone, Bend Studio: nessuno credeva davvero in noi 30

Bend Studio sembra soddisfatta del lavoro svolto con Days Gone. All'inizio del progetto Sony era scettica, ma ora le cose sono diverse.

NOTIZIA di Davide Spotti —   06/03/2019

In occasione di un'intervista rilasciata a GameSpot, gli sviluppatori di Bend Studio ha ricordato le tante sfide affrontate durante la lavorazione di Days Gone. Il creative director John Garvin racconta che all'inizio del percorso "nessuno ci credeva davvero", ma le cose sono cambiate grazie agli sforzi compiuti da tutto il team.

"Abbiamo detto a Sony di voler realizzare un grosso gioco open world, con tutte queste caratteristiche", racconta Garvin. "Nessuno ci credeva davvero, si fidavano di noi ma non erano convinti. Vedere tutto questo prendere forma, arrivando ai titoli di coda del gioco, è una bella sensazione".

Nella stessa intervista, John Garvin e il game director Jeff Ross hanno spiegato che la storia di Days Gone sarà ben integrata nel contesto open world e che le trame secondarie si intrecceranno a dovere con gli eventi principali del racconto.

Nel nostro nuovo provato di Days Gone, Umberto Moioli ha scritto: "Pur non avendo elementi rivoluzionari Days Gone nel suo complesso si sta rivelando un titolo con delle ambizioni: quella di creare uno sparatutto divertente e adrenalinico, con numerose opzioni a disposizione degli utenti; ma anche quella di raccontare una storia che non ha (per il poco visto) tratti estremamente originali ma riesce a fare da contorno allo svolgersi dell'azione.

Il tutto condito da orde di Freaker, un gameplay ben stratificato e una mappa colma di pericoli. Un po' come quei film di genere che forse non ambiranno all'Oscar, ma risultano irresistibili per gli appassionati." Vi ricordiamo che Days Gone sarà disponibile a partire dal 26 aprile, in esclusiva per PS4.