Days Gone, un confronto in video tra la demo E3 2016 e il gioco definitivo

Un video confronto fra la demo E3 2016 e la versione definitiva mostra come la grafica di Days Gone si sia mantenuta su ottimi livelli.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/04/2019
48

Days Gone è un gioco che ha attraversato una lavorazione alquanto lunga, pertanto può essere interessante vedere come sia eventualmente cambiato rispetto alla sua prima presentazione avvenuta all'E3 2016.

Lo youtuber gagatunFeed si è allora messo a ripercorrere la zona che era stata utilizzata per la demo dell'E3 2016, cercando di ripetere sostanzialmente le stesse azioni viste all'epoca, creando un video con un montaggio alternato in modo da far vedere le eventuali differenze. Ci sono alcune evidenti variazioni dovute all'effetto scenografico deciso per rafforzare l'impressione drammatica della demo all'E3 2016, come il modo in cui si svela l'orda degli infetti e la presenza dell'NPC aggiuntivo, ma a parte questi aspetti non si rilevano delle discrepanze nel comparto tecnico. Un elemento distintivo è dato dall'illuminazione, che appare più avanzata nella demo dell'E3 2016 rispetto alla versione finale, ma questo probabilmente a causa del diverso momento della giornata in cui si svolge l'azione nella versione 2019, visto che gli effetti di luce sono comunque notevoli nella versione finale.

In definitiva, è chiaro come il comparto tecnico non sia decisamente tra i problemi di Days Gone, che anzi su questo aspetto si conferma notevole, come riferito anche nell'analisi di Digital Foundry. Rimane comunque un titolo con diversi elementi negativi, come dimostrano i voti della critica e la stessa recensione di Francesco Serino su Multiplayer.it.