Dead Space per PS5, dettagli su feedback aptico e trigger adattivi

La versione PS5 di Dead Space supporta tutte le funzionalità del controller DualSense: scopriamo come funzionano feedback aptico e trigger adattivi.

Dead Space per PS5, dettagli su feedback aptico e trigger adattivi
NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   25/01/2023
27

La versione PS5 di Dead Space supporta le funzionalità del controller DualSense e utilizza dunque feedback aptico e trigger adattivi al fine di aumentare il coinvolgimento nell'esperienza. In che modo? Lo ha spiegato il senior brand manager Vincent Wang sulle pagine del PlayStation Blog.

Così spaventoso che non può essere giocato al buio con le cuffie, Dead Space aggiunge con queste feature ulteriore spessore al gameplay, donando a ogni strumento di Isaac Clarke un comportamento differente, valorizzato appunto dalla vibrazione e dalla resistenza esercitata dai grilletti.

Il tradizionale Plasma Cutter, ad esempio, produce un feedback particolare e il trigger si "ricarica" dopo aver sferrato un colpo, comunicandoci che l'arma è nuovamente pronta a sparare. Il Pulse Rifle emette invece delle raffiche che ci faranno sentire ogni singolo proiettile, ma non è finita qui.

Le funzionalità del DualSense entreranno infatti in azione anche durante le fasi di movimento ed esplorazione della USG Ishimura, ad esempio nelle traversate a zero gravità o in momenti specifici, comunicandoci il peso (o la mancanza dello stesso) del personaggio, mentre l'altoparlante integrato emetterà suoni di vario genere.

Manca ormai pochissimo e potremo finalmente mettere le mani sull'atteso remake di Dead Space: il gioco sarà disponibile nelle versioni PC, PS5 e Xbox Series X|S a partire dal 27 gennaio.