Diablo 4: possibili battle pass e microtransazioni emergono da un sondaggio

Blizzard sembra che abbia inviato un sondaggio ad una cerchia di utenti di Diablo 4 con esempi di possibili microtransazioni e battle pass.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   15/08/2022
105

È trapelato online un sondaggio su Diablo 4 da parte di Activision Blizzard, che sembra puntare a possibili microtransazioni all'interno del gioco, oltre a battle pass e rispettivi prezzi che questi elementi potrebbero avere all'interno dell'economia del titolo in sviluppo.

Secondo quanto riferito da alcune fonti e riportato su Reddit a questo indirizzo, Blizzard avrebbe inviato una sorta di sondaggio ad alcuni utenti, evidentemente per ricevere alcuni feedback sul possibile prezzo che potrebbe essere applicato ad elementi acquistabili all'interno del gioco, o semplicemente sulla presenza di microtransazioni e battle pass acquistabili, anche se la questione non è certa. Da notare peraltro che i prezzi sono differenti da un sondaggio all'altro, per vedere le reazioni a possibili opzioni diverse, dunque non sono da prendere in considerazione come indicativi.

Sondaggi di questo tipo vengono spesso inviati a cerchie ristrette di utenti, magari facenti parte di fasi di beta test a numero chiuso, senza che portino poi all'effettivo inserimento degli elementi presenti all'interno di questi.

Dunque, anche se il sondaggio dovesse rivelarsi autentico (e non è cosa certa) non è detto che gli elementi contenuto al suo interno siano poi inseriti in Diablo 4.

In ogni caso, qualcuno ha tradotto il sondaggio e sembra avere a che fare soprattutto con elementi cosmetici, dunque oggetti che non hanno un peso effettivo nel bilanciamento del gioco. Tra questi troviamo variazioni marginali alle armature e alle armi, ornamenti da applicare alla schiena dei combattenti, cavalcature ed elementi di corredo per queste. In generale, tutti oggetti che non hanno un effettivo riscontro nelle statistiche dei personaggi.

Infine, ci sono anche riferimenti a battle pass che garantiscono oggetti cosmetici "premium" che si ottengono sbloccando obiettivi progressivi nel gioco e una valuta in-game chiamata Platinum che può essere usata per acquistare sempre oggetti cosmetici. Restiamo in attesa di eventuali conferme sull'esistenza effettiva di questi elementi, considerando che Rod Fergusson, generale manager della serie Diablo presso Blizzard, aveva specificato come Diablo 4 sia previsto come un gioco a prezzo pieno con eventuali oggetti cosmetici opzionali ed espansioni della storia.

Di recente, sono emersi immagini, un video e dettagli dall'Alpha grazie a dei leak, mentre secondo il giornalista Jason Schreier c'è chi sta già giocando l'alpha e i pareri sono positivi. Per il resto, restiamo in attesa di conoscere la data d'uscita di Diablo 4, prevista per il 2023.