Elder Scrolls, Fallout, DOOM e altre IP Bethesda varrebbero da sole il prezzo pagato da Microsoft

Secondo un'analisi effettuata di recente, il solo valore di parte delle proprietà intellettuali del gruppo Bethesda/Zenimax varrebbe il prezzo dell'acquisizione totale.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/03/2021
47

Il prezzo pagato da Microsoft per l'acquisizione del conglomerato Bethesda/Zenimax è alto, pari a 7,5 miliardi di dollari, ma sembra sia congruo o addirittura conveniente anche rispetto al valore delle sole proprietà intellettuali come The Elder Scrolls, Fallout, DOOM e le altre.

Secondo un'analisi effettuata da Evin C., Security Operations Lead, il valore sommato delle varie proprietà intellettuali del gruppo va oltre i 7 miliardi di dollari, cosa che renderebbe l'acquisizione da parte di Microsoft un'operazione decisamente "conveniente" a 7,5 miliardi di dollari, visto che questa include i team stessi, gli uffici e tutti gli asset fisici e non, nel prezzo.

La questione va presa un po' con le pinze: di fatto, avendo fissato l'acquisizione a quel prezzo, è chiaro che una valutazione sia stata già fatta e debba corrispondere più o meno al costo fissato, ma quello che sorprende è che in questa analisi viene preso in considerazione solo il valore delle IP, al netto di tutto il resto.

L'analista in questione lavora per Bethesda e si suppone sia nell'interesse di tutti il fatto di far combaciare il più possibile la valutazione con l'operazione di acquisizione in corso, dunque anche questo è da tenere in considerazione. In ogni caso, la cosa ha un certo senso, considerando la potenza di serie come The Elder Scrolls, Fallout, DOOM, Wolfenstein e gli altri.

D'altra parte, proprio qualche giorno fa è emerso che DOOM Eternal da solo ha portato a incassi per oltre 450 milioni di dollari nei primi nove mesi, tanto per avere un'idea. La questione pone in una prospettiva diversa l'acquisizione del gruppo Bethesda da parte di Microsoft, visto che diverrebbe particolarmente conveniente, visto che oltre al controllo sulle IP nell'acquisizione rientrano anche i team stessi, con tutto quello che possono fare di nuovo e, semplicemente, la loro capacità nel farlo.

Nel frattempo, restiamo in attesa di informazioni sul fronte Microsoft e Bethesda, considerando anche che, nelle voci di corridoio, si parlava di una possibile presentazione/conferenza al termine dell'acquisizione, che potrebbe avvenire nelle prossime settimane.