Final Fantasy 7 Remake, iniziato il precaricamento 32

Iniziato il pre-caricamento dell'edizione digitale di Final Fantasy 7 Remake dal PlayStation Store, il titolo del momento per PS4.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/04/2020

Square Enix ha iniziato la fase di precaricamento di Final Fantasy 7 Remake dal PSN. Quindi, se avete prenotato il gioco, potete avviare il download ora, così da giocare subito quando sarà sbloccato. Specifichiamo, anche se non crediamo che ce ne sia bisogno, che stiamo parlando dell'edizione digitale.

In questo caso il precaricamento è particolarmente benvenuto, visto che Final Fantasy 7 Remake pesa la bellezza di 85GB e che attualmente ci sono delle difficoltà con le linee internet dei paesi in lockdown. Sony di suo ha rallentato la velocità di download in alcuni territori. Insomma, vi conviene sbrigarvi se non volete trovarvi a scaricare ancora il gioco il 10 aprile, quando sarà lanciato in tutto il mondo.

Se volete avere più informazioni sul gioco, leggete la nostra recensione di Final Fantasy 7 Remake, in cui il prode Christian Colli ha scritto:

Final Fantasy 7 Remake è senza dubbio un titolo profondamente diverso dal leggendario JRPG del 1997 e avvicinarsi a esso immaginandolo come una copia carbone in alta definizione potrebbe essere il peggior errore che potrebbe commettere qualsiasi fan. Noi abbiamo adorato il modo in cui Square Enix ha riproposto il suo titolo più famoso, mettendo la tecnologia al servizio della narrazione. Ci siamo divertiti per una soddisfacente quantità di ore e non vediamo l'ora di mettere le mani sul sequel, specialmente se questo è stato l'antipasto di quello che il team di Yoshinori Kitase oserà su PlayStation 5. Alcune scelte faranno sicuramente discutere, altre potrebbero farvi persino arrabbiare. Final Fantasy VII Remake è fatto di luci e ombre proprio come la città di Midgar... ma proprio come succede a Midgar, più le ombre si allungano e più le luci risplendono, lasciandoci quel profondo senso di pace che si prova solo dopo una lunga attesa, finalmente ripagata.

Se volete conoscere che voti ha preso dalla stampa internazionale, leggete invece la notizia dedicata.