Videogiocatori del futuro: uno "studio" mostra l'inquietante evoluzione fisica dei gamer nei prossimi 20 anni 111

Una sorta di studio pubblicato da OnlineCasino.ca mostra i possibili effetti del gaming patologico sui videogiocatori del futuro, con un'inquietante evoluzione fisica.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   06/04/2020

Una sorta di ricerca condotta da OnlineCasino.ca e riportata anche da Daily Mirror, mostra quella che potrebbe essere l'inquietante evoluzione fisica dei videogiocatori del futuro, nel caso in cui dovessero mantenere le abitudini sbagliate nei prossimi 20 anni.

Il valore scientifico della rappresentazione è decisamente dubbio, ma arriva proprio in corrispondenza di alcune notizie interessanti riguardanti il gaming dal punto di vista della salute. Da una parte abbiamo visto come l'OMS abbia riferito che giocare in quarantena sia un'ottima attività per affrontare questo confino domestico forzato dal coronavirus, dall'altra le autorità giapponesi proprio nei giorni scorsi hanno preso in considerazione la possibilità di porre dei limiti precisi all'utilizzo quotidiano di videogiochi da parte dei giovani.

In tutto questo si inserisce questo inquietante rendering pubblicato da OnlineCasino.ca in cui vengono mostrati gli effetti a lungo termine, proprio al livello evolutivo, della "razza" dei gamer, per così dire. Si tratta di casi estremi chiaramente, di persone probabilmente affette da dipendenza da videogiochi, ma bisogna tenere conto che si tratta più di una provocazione che di uno studio scientifico vero e proprio.

Dunque "Micheal, il giocatore del futuro nel 2040", mostrerebbe tutti i segni derivanti dalle abitudini insalubri dei maniaci dei videogiochi tra deformazione del cranio, patologie agli occhi, schiena ricurva, eczemi, fisico sovrappeso, colorito cinereo, "pollice da PlayStation", vene varicose e quant'altro.

Per salvarsi da questo futuro ben poco piacevole, il consiglio della ricerca in questione è dunque quello di seguire una dieta equilibrata, assumere posizioni corrette e soprattutto utilizzare i videogiochi in giuste quantità intervallati da attività fisica, insomma la scoperta dell'acqua calda ma comunque consigli sicuramente corretti e da seguire.

Piuttosto strano che l'articolo provenga da OnlineCasino, ma è possibile che si tratti proprio di un sistema per mettere in guardia anche coloro che rischiano di essere affetti da ludopatia, che rientrerebbero dunque nel range di persone in linea con "Micheal".

0 Js210138659