Final Fantasy 7 Remake, ecco fino a dove arriva la storia nella prima parte 170

Yoshinori Kitase è tornato a parlare di Final Fantasy 7 Remake e della parte di storia coperta da questo primo rilascio, che arriverà fino alla fuga da Midgar ma con alcune ristrutturazioni effettuate.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   15/06/2019

Con la presentazione all'E3 2019 è arrivata infine la data di uscita di Final Fantasy 7 Remake, ma com'è noto il progetto di Square Enix è molto ampio e questo titolo rappresenta solo la prima parte del remake, di cui veniamo a sapere con più precisione la storia coperta.

Il producer Yoshinori Kitase ha infatti parlato precisamente di questo aspetto su Twitter in un intervento in giapponese tradotto da alcuni utenti su Reddit, dal quale viene confermato che la prima parte di Final Fantasy 7 Remake coprirà la storia che si svolge all'interno di Midgar, fino alla fuga dalla città. Questo corrisponde a quanto era già emerso in precedenza, confermato dunque anche dalle parole del producer: "Salve a tutti, sono Kitase, il produttore di Final Fantasy 7 Remake", si legge nei messaggi. "Ci sono state ondate intense di sviluppi su Final Fantasy 7 Remake, dall'annuncio a maggio alla data di uscita svelata durante un concerto orchestrale tenutosi a Los Angeles il 9 giugno, fino alla demo giocabile all'E3 2019".

Poi ha spiegato più nel dettaglio quello che verrà rappresentato in Final Fantasy 7 Remake: "Nel fare il remake, abbiamo enfatizzato prima la resa di Midgar, che simboleggia il mondo di Final Fantasy 7 più di ogni altra cosa, in maniera affascinante. Abbiamo riprogettato completamente le strutture interiori di Midgar e aggiunti nuovi episodi oltre a rappresentare le vite quotidiane dei cittadini che vi vivono all'interno. Infine, anche solo per mettere in scena la storia fino all'originale fuga da Midgar abbiamo raggiunto la capacità di due dischi Blu-ray pieni, cosa che dovrebbe rappresentare abbastanza la densità e il volume del mondo e della storia messi in scena".

"Inoltre abbiamo ottimizzato la crescita dei personaggi e il piazzamento degli scontri con i boss in questo gioco, ristrutturandolo completamente come titolo standalone, cosa che lo rende probabilmente un titolo che merita di essere giocato. Pianifichiamo di sviluppare il progetto Final Fantasy 7 Remake in vari altri titoli in futuro ma spero che non vediate l'ora di giocare al primo titolo il 3 marzo 2020". Sebbene rappresentasse solo l'inizio dell'avventura, che si estende poi in un mondo molto più vasto, la parte di Midgar era effettivamente quella più densa rispetto alle parti nel mondo esterno, più diffuse su ambientazioni diverse. In origine richiedeva già intorno alle dieci ore di gioco (a seconda dello stile di gioco e del grado di completamento), dunque con le eventuali modifiche apportate dal remake potrebbe aver raggiunto una quantità di ore di gioco abbastanza standard per un titolo single player.