Final Fantasy 7 Remake su PS4 e PS5, sviluppato come cross-gen da Square Enix 70

Secondo il CEO di Square Enix, Yosuke Matsuda, Final Fantasy 7 Remake è progettato per essere un gioco PS4 ma anche PS5.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/06/2019

Final Fantasy 7 Remake arriverà prima su PS4, ma questo non significa che non sia destinato ad essere anche un gioco pienamente ottimizzato per PS5, come riferito dallo stesso CEO di Square Enix, Yosuke Matsuda, che ha chiarito come il gioco sia previsto già come titolo PS5.

Il concetto di cross-gen, d'altra parte, dovrà diventare particolarmente diffuso a questo punto, considerando che sia PS5 che Xbox Scarlett si preannunciano completamente retrocompatibili almeno con la generazione precedente e dunque tutti i giochi attualmente disponibili e in arrivo su PS4 e Xbox One sono in effetti giochi anche per PS5 e Xbox Scarlett. Resta da vedere se tali titoli vengano o meno progettati per essere giochi in grado di sfruttare il potenziale aggiuntivo delle nuove console e questo ad esempio è il caso di Final Fantasy 7 Remake. Parlando a Game Informer, il CEO di Square Enix Yosuke Matsuda ha riferito: "Credo che i nostri team abbiano fatto in modo che il gioco possa supportare sia la prossima generazione di console che quella attuale, credo che sia sviluppato in modo da essere giocabile su entrambe".

Sebbene l'affermazione di Matsuda non trasudi proprio certezza assoluta, sembra proprio che Final Fantasy 7 Remake, nonostante la data di uscita fissata al 3 marzo 2020 sia probabilmente in largo anticipo sul lancio di PS5, sia sviluppato in modo da comprendere anche lo sfruttamento della nuova console Sony. Restano ancora numerosi dubbi sul funzionamento della retrocompatibilità di PS5, ma l'idea più diffusa è che comunque una singola copia di un gioco sia in grado di funzionare sia su PS4 che su PS5, senza costringere ad acquistarne due versioni.