Fortnite, macchine della polizia rimosse da Epic Games sulla scia delle proteste USA 23

BlackLivesMatter e proteste americane colpiscono ancora: Fortnite ha detto addio a tutte le sue macchine della polizia, ecco costa sta succedendo.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   22/06/2020

Non è di certo un bel periodo storico per l'America, o almeno per parte di essa: proteste USA e BlackLivesMatter sono termini che hanno ormai ampiamente fatto il giro del mondo, a partire dalla vicenda legata a George Floyd, assassinato dalle forze dell'ordine. E adesso su Fortnite sono sparite tutte le macchine della polizia.

Non ve ne eravate neppure accorti, non è vero? Può capitare. Con l'inizio della Stagione 3, Epic Games ha rimosso tutte le auto della polizia da Fortnite Capitolo 2. Si tratta di una scelta presa consapevolmente, che non può essere casuale: è vero, l'acqua ha letteralmente sommerso la mappa di gioco, ma le altre vetture e camion sono rimaste. Ad essere sparite sono solo le macchine della polizia.

Per quale motivo? Probabilmente gli sviluppatori di Epic Games hanno preso atto di una certa situazione a livello mondiale, le proteste statunitensi, e hanno scelto di muoversi di conseguenza. Non di certo censurando l'esistenza delle forze dell'ordine, ma eliminando dei simboli che in questo momento renderebbero parte dei giocatori particolarmente sensibile. Di certo uno sviluppatore non ha voglia di ritrovarsi YouTube pieno di video in cui l'utenza mette a ferro e fuoco la mappa di gioco facendo esplodere tutte le auto della polizia con dei lanciarazzi, all'insegna delle proteste.

La redazione di engadget ha contattato Epic Games per chiedere spiegazioni e commenti, che per ora non sono arrivati: vi terremo aggiornati. Ricordiamo che Epic Games si è già mostrata solidale nelle ultime settimane con i protestanti statunitensi e con il movimento BlackLivesMatter. Ciò non desta scalpore, anzi dovrebbe essere la normalità: il razzismo è male, sempre.

Fortnite Macchine Polizia 2