GTA 3 e Vice City: Rockstar Games denuncia RE3 Project per reverse engineering

Take Two e Rockstar Games denunciano gli autori del progetto RE3 Project per reverse engineering sul codice originale di GTA 3 e GTA Vice City.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   03/09/2021
28

GTA 3 e GTA: Vice City sono stati protagonisti di un progetto tecnicamente molto interessante da parte di alcuni programmatori homebrew, che punta a riproporre i titoli su piattaforme moderne attraverso RE3 Project e RE: VC, solo che la cosa ha portato a una denuncia da parte di Take Two e Rockstar Games, con l'accusa ai programmatori di aver compiuto reverse engineering sul codice originale.

I GTA sono spesso oggetto di progetti più o meno amatoriali, tra mod e rielaborazioni grafiche, ma questo caso sembra presentarsi più complesso perché i 14 sviluppatori hanno ricostruito completamente il codice dei giochi e secondo Take Two l'hanno fatto utilizzando tecniche di reverse engineering, cosa che ha portato alla denuncia con causa legale da parte del publisher che chiede la chiusura immediata del progetto.

Tecnicamente, RE3 Project e RE: Vice City sono progetti molto interessanti, come potete vedere dal video riportato qui sotto.

Si tratta di rielaborazioni tecniche del codice che consentano ai giochi di poter essere riproposti su alcune piattaforme moderne, con alcuni miglioramenti effettuati alla grafica e alcune soluzioni nuove.

Secondo quanto riferito dagli autori, il progetto sarebbe legale perché non utilizza asset o frammenti di codice tratti dagli originali, effettuando invece una ricostruzione totale a partire da zero con un nuovo codice. Questa tesi sembra non sia stata accettata da Take Two, che continua a sostenere come il progetto si basi su reverse engineering, ovvero sulla decostruzione e ricostruzione del codice partendo proprio da quello originale di Rockstar Games.

Un'operazione simile è stata fatta da alcuni sviluppatori che hanno ricostruito interamente Super Mario 64 su PC senza toccare il codice originale e in quel caso perfino Nintendo non è ancora riuscita a trovare appigli legali per poter bloccare il tutto, dunque il caso è sicuramente complicato dal punto di vista legislativo, ma è probabile che la minaccia rappresentata dai legali di Take Two possa bastare a porre fine al progetto di ricostruzione di GTA 3 e GTA Vice City.

È probabile che tale solerzia da parte del publisher derivi dalla volontà di distribuire prossimamente la GTA Trilogy Remaster, che è emersa nelle voci di corridoio di recente.