GTA 6: sviluppatori sbugiardano un videogiocatore e le sue affermazioni sulla grafica

Un videogiocatore ha affermato che la grafica è la prima cosa che viene finita e che quindi GTA 6 apparirà come si è visto nei video, ma è stato sbugiardato.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/09/2022
108

Un videogiocatore ha affermato su Twitter che GTA 6 apparirà esattamente come si è visto nel materiale trafugato, perché la grafica è la prima cosa che viene finita quando si sviluppano videogiochi.

Non sappiamo bene dove @Design4Mind317 (account Twitter) abbia sentito questa panzana (scusate, ma non si può chiamare in altro modo), ma è stato immediatamente sbugiardato da molti sviluppatori, che ne hanno approfittato per mostrare come apparivano i loro giochi nelle prime fasi di sviluppo, sottolineando, senza dirlo apertamente, la stupidità di quanto detto dal nostro.

Il post inutile e dannoso di @Design4Mind317
Il post inutile e dannoso di @Design4Mind317

Ad esempio gli sviluppatori di Cult of the Lamb, apprezzatissimo titolo indie pubblicato di recente, hanno messo un piccolo videoconfronto tra la build finale e una delle prime che è decisamente indicativo:

Interessante anche il post di Paul Ehreth di Remedy, che ha pubblicato un breve video con una delle prime versioni di Control:

Bello vero? Anche Sam Barlow ha voluto partecipare alla ridicolizzazione di @Design4Mind317, pubblicando un confronto tra la prima versione di Immortality e quella definitiva.

Ma proseguiamo con Guerrilla Games, che ha pubblicato un'immagine di una versione di lavorazione di Horizon Zero Dawn, che mostra un Thunderjaw non proprio in perfetta forma grafica (anche lo scenario non è proprio rifinito).

Purtroppo, il problema di post come quello di @Design4Mind317 è che vengono presi come veri da molti, soprattutto quelli che hanno interesse ad attaccare un gioco come GTA 6. Lo spandersi incontrollato di informazioni false, finisce per creare pregiudizi sullo sviluppo dei videogiochi, che è un'attività complessa e molto articolata e che merita, quindi, rispetto.