Hiroyuki Kobayashi lascia Capcom per NetEase, è stato il producer di Resident Evil e Dragon's Dogma

Il producer Hiroyuki Kobayashi ha annunciato che lascerà Capcom dopo 27 anni di carriera per unirsi a NetEase.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   12/08/2022
18

Hiroyuki Kobayashi, veterano dell'industria che ha lavorato per Capcom per 27 anni, ha annunciato che lascerà la compagnia giapponese e si unirà a NetEase.

"Dopo aver lavorato per 27 anni con gratitudine, ho lasciato Capcom il 31 marzo 2022 e mi unirò ufficialmente a NetEase Games come producer", ha affermato Kobayashi con un post su Twitter. "Mi impegnerò a creare continuamente esperienze di intrattenimento più piacevoli per tutti in questa nuova azienda, in questa nuova era".

Kobayashi è entrato in Capcom nel 1995 e negli anni si è costruito un curriculum davvero eccezionale. La sua carriera nella compagnia giapponese è iniziata come programmatore dei primi due Resident Evil. Successivamente ha ricoperto il ruolo di producer per numerosi giochi di assoluto spessore, inclusi Resident Evil 4, Resident Evil Remake, Devil May Cry 1 e 4, Dragon's Dogma e Dino Crisis 2, giusto per citarne alcuni.

Kobayashi non è l'unico sviluppatore giapponese di spicco che ha deciso di unirsi a NetEase. Lo scorso anno il colosso cinese ha acquisito Grasshopper Manufacture, lo studio di No More Heroes di Suda51. Anche Toshihiro Nagoshi, il papà della serie Yakuza di Sega, si è unito alla compagnia fondando il Nagoshi Studio.