League of Legends, il Red Bull Solo Q ha un vincitore: Sandalo

Il torneo Red Bull Solo Q di League of Legends ha un vincitore: si tratta di Filippo "Sandalo" Laghi del team Esport Empire, che potrà ora accedere alle finali mondiali.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   20/10/2021
1

Red Bull Solo Q, il torneo uno-contro-uno di League of Legends, ha un vincitore: si tratta di Filippo "Sandalo" Laghi del team Esport Empire, che potrà ora accedere alle finali mondiali della competizione.

Di recente al centro delle polemiche per la disattivazione della chat globale al fine di limitare i comportamenti tossici, League of Legends rimane un solido punto di riferimento nell'ambito degli eSport e il suo seguito internazionale non accenna a calare.

Il neocampione italiano si è fatto strada verso la finale eliminando Ivan "DreamMaker" Chiodo e Mathias "Sloyr" Amorotti; dall'altra parte del bracket, l'altro finalista, Giacomo "Counter" Manconi ha invece eliminato Andrea "FreemanGordon" Concetti e Davide "Crocomux" Gioan.

Red Bull Solo Q, il vincitore Sandalo
Red Bull Solo Q, il vincitore Sandalo

Nella finalissima, al meglio delle tre partite, Sandalo ha avuto la meglio su Counter vincendo 2 a 1 in rimonta: dopo essere stato sconfitto nel primo game, Sandalo ha deciso di cambiare strategia e bannare il campione preferito del suo avversario nei game successivi; scelta che si è rivelata vincente e ha permesso al player degli Esport Empire di vincere entrambi gli scontri decisivi fra la propria Tristana e la Samira di Counter.

La vittoria nel torneo italiano, caratterizzato dell'esclusiva formula 1vs1 rispetto al più canonico format a squadre 5vs5, darà la possibilità a Sandalo di rappresentare l'Italia nelle Finali Mondiali che si terranno nel mese di dicembre in Germania. Il nostro portacolori sfiderà, infatti, i campioni del Red Bull Solo Q provenienti da tutto il mondo per provare a ritagliarsi un posto di rilievo nel panorama esportivo internazionale.

"Siamo ansiosi di vedere i risultati che il nostro campione saprà portare, ma ancora di più siamo entusiasti nel vedere come Red Bull abbia deciso, con l'inclusione del Red Bull Solo Q, di abbracciare il nostro progetto del Circuito Tormenta, con l'intento comune di mettere le ali all'ecosistema competitivo italiano di League of Legends, oggi davvero in fortissima espansione", afferma Carlo Barone, Brand Manager Italy di Riot Games.

La finale italiana della competizione ha suggellato la collaborazione fra Red Bull e Predator, partner tecnologico ufficiale del Red Bull Solo Q per l'edizione 2021. "Siamo entusiasti di continuare a collaborare con Red Bull per questo nuovo esclusivo torneo di League of Legends e aver supportato i finalisti con i nostri nuovi device della linea Predator che, grazie a tecnologie all'avanguardia, aiutano i giocatori ad affrontare al meglio ogni sfida", afferma Martina Grassi, Trade Marketing & Marcom Manager Acer Italy.