Microsoft risponde ufficialmente al blocco dell'acquisizione di Activision Blzzard da parte dell'FTC

Con un messaggio inviato alla testata The Verge, Microsoft ha espresso la sua posizione ufficiale sul blocco dell'acquisizione di Activision Blizzard dalla FTC.

Microsoft risponde ufficialmente al blocco dell'acquisizione di Activision Blzzard da parte dell'FTC
NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/12/2022
129

Microsoft ha risposto a stretto giro in maniera ufficiale alla decisione dell'FTC di bloccare l'acquisizione di Activision Blizzard portandola in tribunale, per voce di Brad Smith, il vice presidente della compagnia, che ha inviato una nota ufficiale alla testata The Verge.

Smith: "Continuiamo a ritenere che questo accordo espanderà la competizione e creerà più opportunità per i giocatori e gli sviluppatori di videogiochi. Ci siamo impegnati sin dal primo giorno ad affrontare i problemi legati alla concorrenza, anche offrendo all'inizio di questa settimana di fare delle concessioni su proposta della FTC. Anche se crediamo che la pace meriti una possibilità, abbiamo piena fiducia nelle nostre posizioni e siamo contenti di poterle illustrare in tribunale."

Ad aggiungere un po' di contesto alla situazione ci ha pensato anche Frank X. Shaw, il corporate vice president of communications di Microsoft, che ha pubblicato su Twitter il link a un documento in cui si parla di come Microsoft sia impegnata a far crescere la comunità dei giocatori.

Rimane il fatto che per ora la FTC sembra aver sposato la posizione di Sony, ossia che l'acquisizione di Activision Blizzard rappresenta un rischio per il mercato dei videogiochi, nonostante le continue rassicurazioni di Phil Spencer e i suoi.