È morto Yasuo Otsuka, maestro dell'animazione giapponese tra Conan, Lupin III e altri successi

È morto nella giornata di ieri Yasuo Otsuka, uno dei grandi maestri dell'animazione giapponese, che ha lavorato a numerosi successi anche con Hayao Miyazaki e Isao Takahata.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   16/03/2021
30

Yasuo Otsuka è morto ieri, 15 marzo 2021, all'età di 89 anni: si tratta di uno dei grandi maestri dell'animazione giapponese, il cui nome è legato a vari grandi successi della straordinaria produzione tra gli anni 60 e gli 80, tra i quali ricordiamo Conan: il ragazzo del futuro, Lupin III e varie altre serie e film.

Fu peraltro collega e mentore di Hayao Miyazaki e Isao Takahata, i fondatori di Studio Ghibli, presso Toei Animation e collaborò in diverse occasioni con gli autori in questione. Iniziò la propria carriera già negli anni 50, a partire dalla Toei per la quale lavorò a "La leggenda del serpente bianco" (primo lungometraggio d'animazione giapponese a colori) e Il piccolo principe e il drago a otto teste.

Tra gli anni 70 e 80 è stato animatore, direttore delle animazioni e disegnatore di Lupin III, lavorando in stretta collaborazione con Monkey Punch, venuto a mancare nell'aprile del 2019, curandone sia le prime due serie TV che alcuni film, come il celebre Castello di Cagliostro con lo stesso Miyazaki. Passato alla Nippon Animation, Otsuka ha coperto il ruolo di direttore dell'animazione per Conan: il ragazzo del futuro e Il fiuto di Sherlock Holmes, tra gli altri.

Nel 2019 aveva ricevuto un riconoscimento speciale dalla Japan Academy Film Prize Association per la carriera. L'annuncio della morte è stato dato da Toshio Suzuki, produttore dello Studio Ghibli, durante il Tokyo Anime Awards Festival 2021.

Schermata 2021 03 16 Alle 142248