Nintendo 64 diventa una minuscola console portatile, grazie a un modder

L'abile modder GmanModz è riuscito a ridurre il Nintendo 64 a una piccola console portatile, che tuttavia è costruita sfruttando l'hardware originale e va a cartucce.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/12/2020
12

Un Nintendo 64 portatile farebbe sempre piacere, ancora di più se si presenta così bene come la particolare mini-console elaborata dal modder GmanModz, che è riuscito a far rientrare tutti i componenti hardware in una minuscola console portatile più piccola di un controller Gamecube.

Il video riportato qui sotto mostra l'incredibile lavoro svolto da GmanModz per poter ridurre Nintendo 64 alle dimensioni di minuscolo portatile, praticamente grande quanto una cartuccia originale della vecchia console Nintendo.

Non si tratta di hardware nuovo che sfrutta l'emulazione per far andare i giochi, attenzione: quello che vedete è proprio un riadattamento dell'hardware originale. Il modder ha elaborato un modo per ricomporre i componenti hardware originali interni a Nintendo 64 in modo da risparmiare molto spazio, dissaldando e risaldando in maniera diversa gli elementi e sostituendone alcuni con dei corrispettivi più piccoli.

Il risultato è strabiliante in quanto è a tutti gli effetti un Nintendo 64 minuscolo, con tutte le sue caratteristiche originali e uno slot posto sul retro per far funzionare le cartucce, che in questo modo risultano praticamente grandi quanto la console stessa.

Di nuovo c'è ovviamente lo schermo LCD con risoluzione 320x240 che non era presenta sul Nintendo 64, ma anche gli stick analogici: mentre i tasti frontali sono quelli ripresi direttamente dal controller della console originale, gli stick sono repliche di quelli presenti su Nintendo Switch. Il risultato è davvero interessante, anche se a detta dello stesso autore l'autonomia non è un granché e l'ergonomia nemmeno, ma "intanto è un Nintendo 64 che sta in una tasca, il vostro ci sta?", dice GmanModz.

Si tratta comunque di una mod più utile della versione sputa fuoco di BitHead1000. Nel frattempo, restiamo in attesa di un eventuale Nintendo 64 Mini Classic ufficiale da parte della compagnia, anche se diventa sempre più improbabile una sua uscita.