Nintendo è interessata a NFT e metaverso: "vediamo del potenziale"

Nintendo a quanto pare guarda con interesse al mercato digitale degli NFT e al metaverso, ma al momento non sembrerebbe avere nulla in cantiere.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   03/02/2022
108

Durante un Q&A svoltosi in occasione dell'ultimo resoconto finanziario di Nintendo, i dirigenti della compagnia hanno affermato che vedono del potenziale negli NFT e nel metaverso. Tuttavia, al momento non hanno ancora definito cosa potrebbe realizzare Nintendo in tal senso che risulti appetibile ai giocatori.

Le dichiarazioni sono state riportate su Twitter dall'analista David Gibson. Alla domanda posta dagli investitori su cosa ne pensa Nintendo di metaversi e NFT, la risposta è stata:

"Siamo interessati a questo settore, vediamo che c'è del potenziale, ma ci chiediamo quale "gioia" possiamo offrire in quest'area e ciò è difficile da definire in questo momento", la risposta di Nintendo.

Insomma Nintendo guarda con interesse agli NFT e il potenziale del metaverso, così come tante altre compagnie, ma al momento sembrerebbe non avere nulla in cantiere in tal senso.

Gli NFT sono dei token digitali non-fungibili, ovvero beni non replicabili e la cui proprietà viene certificata attraverso una blockchain. Applicato questo concetto ai videogiochi, questo significa che un utente è il proprietario di un oggetto digitale, ad esempio una skin, e volendo può decidere di trasferirne la proprietà a un altro soggetti.

Sono uno degli argomenti più caldi degli ultimi mesi, con molte compagnie videoludiche che sono interessate a entrare in questa nuovo mercato digitale, come Ubisoft e Square Enix, nonostante non siano ben viste dalla maggior parte dei giocatori.

Nel frattempo Electronic Arts è sostanzialmente tornata sui suoi passi affermando che la compagnia non sta puntando con forza sugli NFT.