Nintendo scaglia i suoi avvocati contro delle guide amatoriali dei suoi giochi illustrate a mano

Nintendo ha scagliato i suoi avvocati contro l'autore di una serie di guide dedicate ai suoi giochi, completamente disegnate a mano.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/09/2021
103

Philip Summers, autore di guide non ufficiali di vecchi giochi di Nintendo, completamente disegnate a mano, è stato costretto a rimuovere il Kickstarter del suo progetto perché colpito dalla diffida degli avvocati della compagnia giapponese. L'uomo sapeva che rischiava chiedendo soldi per realizzare i suoi libri, ma ha voluto provarci lo stesso perché ci teneva tantissimo. Al momento della chiusura della campagna, aveva raccolto 300.000 dollari.

Metroid
Metroid

Il progetto in sé era davvero interessante: tre guide disegnate a mano, come se fossero dei racconti a fumetti, di giochi classici: Metroid, The Legend of Zelda, Contra X Ninja Gaiden, più un libro di artwork. Potete vedere il lavoro che c'era dietro sulla pagina Kickstarter della defunta campagna.

Naturalmente è facile dire che Nintendo abbia tutte le ragioni nel voler tutelare le sue proprietà intellettuali, inviando i suoi avvocati. In fondo sono sue e può farne ciò che vuole. Rimane sempre l'amaro in bocca nel constatare che non cerchi mai un punto d'incontro con i suoi fan (che, diciamolo, sono un po' masochisti a continuare a proporre progetti amatoriali legati ai brand della casa di Mario, visto che sanno benissimo che fine faranno), ma vada subito sul pesante. In questo caso, ad esempio, avrebbe potuto semplicemente chiedere una fetta delle vendite e lasciare vivo il progetto, visto che stiamo parlando di libri celebrativi di giochi di quarant'anni fa.