Nintendo Switch, quando i Direct te li deve anticipare una che favorisce la masturbazione in cam

Nintendo ha pubblicato a sorpresa un Nintendo Direct Mini per Nintendo Switch, che in realtà era stato anticipato da una che favorisce la masturbazione in cam.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/03/2020
97

Perché abbiamo dovuto sapere del Nintendo Direct Mini per Nintendo Switch di oggi da una che favorisce la masturbazione in cam con una performance artistica concettualmente vicina a teatro di Grotovsky, mentre Nintendo non ha detto niente a nessuno? Non è ben chiara quale sia la strategia comunicativa dei produttori hardware in questi mesi. Evidentemente deve essere saltato qualcosa internamente e sono tutti alla ricerca di una nuova via da seguire, magari a causa dell'emergenza coronavirus, perché altrimenti non si spiegano certe scelte comunicative, dalla console più attesa dell'anno presentata in modo soporifero, al Direct Mini di oggi non anticipato nemmeno da un tweet.

Erano mesi che i possessori di Nintendo Switch chiedevano qualche novità, novità che è arrivata così, de botto, senza senso (per citare Boris), quando logica avrebbe suggerito di anticipare in qualche modo la presentazione per tutti quelli che, chiusi in casa a causa della pandemia in corso, hanno più tempo a disposizione per seguire eventi del genere. Invece niente, il nuovo Direct è stato messo online come se fosse un filmato di annuncio di una patch, ossia senza alcun preavviso.

Parliamone

Il bello è che l'Indie World della scorsa settimana è stato invece ampiamente anticipato. Non che gli indie non siano importanti, per carità, ma perché quello sì e questo niente? Oltretutto ci sono anche degli annunci che sicuramente avranno fatto piacere ai fan, come la demo di Bravely Default 2 e l'uscita di Xenoblade Chronicles Definitive Edition, nonché la nuova espansione di Pokémon Spada e Scudo e l'arrivo di alcuni giochi di 2K sulla piattaforma. Sono questi i giochi che vendono la console, eppure sono stati trattati come una roba da togliersi di torno il prima possibile e in gran silenzio.

In realtà qualcuno che ha anticipato il Direct Mini di oggi c'è stato: una prostituta online, tale Hot Girl Videos. Più precisamente una cam girl, che sapeva già da giorni l'arrivo di qualcosa da Nintendo per questa settimana: "Ci sarà un Nintendo Direct la prossima settimana con dei teaser e informazioni su The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 e forse anche un teaser su un gioco di Metroid? L'ho saputo da un tizio che ho chiamato cuck beta in webcam".

Peccato che cuck beta non le abbia detto proprio tutta la verità, visto che nel Direct odierno non si sono visti né The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, né alcun Metroid, però è curioso constatare che la tipa avesse sostanzialmente ragione. È curioso anche pensare a qualcuno di Nintendo che per fare colpo sveli i Direct durante il fap. A questo spunto sarebbe quasi da smettere di seguire gli account ufficiali di Nintendo per iniziare a tendere d'occhio le varie cam girl, non sia mai che il prossimo Direct sia annunciato su Chaturbate.