Nintendo vince la causa contro il Mario Kart reale per turisti, risarcimento da mezzo milione 67

Non si scherza con Mario Kart: la compagnia che aveva organizzato la riproduzione reale delle corse basate sul gioco Nintendo è ora costretta a pagare quasi mezzo milione di dollari in risarcimento.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   29/01/2020

Nintendo ha vinto la causa contro una compagnia che aveva organizzato una sorta di riproduzione di Mario Kart reale su strada, senza avere però la licenza di utilizzare nomi e riferimenti ufficiali al gioco, arrivando a un risarcimento notevole.

Nintendo, come sappiamo, non ha mai la mano leggera quando si tratta di difendere i diritti sulle proprietà intellettuali. In questo caso a farne le stese è stato Mari Mobility, una compagnia che ha organizzato un servizio turistico che consente di utilizzare dei kart reali per viaggiare su strada.

I riferimenti a Mario Kart erano evidenti, anche se la compagnia in questione ha cercato di salvarsi scrivendo "Non legato a Nintendo" sui veicoli, pensando in questo modo di mettersi al riparo dal lungo braccio dei legali Nintendo.

Non è andata bene: la causa è stata vinta da Nintendo, che aveva inizialmente richiesto 10 milioni di yen di risarcimento (circa 92.000 dollari). Ironia del destino, Mari Mobility è ricorsa in appello e non solo ha perso nuovamente, ma ha anche peggiorato la sua posizione, ritrovandosi con una multa da 50 milioni di yen (circa 458.000 dollari) da pagare.