PlayStation: offerta di lavoro punta verso un remake, è The Last of Us?

Un'offerta di lavoro di PlayStation suggerisce che Sony è al lavoro su un remake: che possa essere The Last of Us?

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   03/12/2021
104

Tramite LinkedIn, possiamo scoprire che PlayStation Studios Visual Arts cerca un nuovo Technical Game Designer per un progetto non meglio definito. Le richieste del team includono però una serie di elementi che fanno pensare che sia al lavoro su un remake: il pensiero corre quindi verso The Last of Us.

Andiamo però per gradi. PlayStation Studios Visual Arts è in cerca di una persona che, tra le varie, si occupi di "implementare sistemi di gameplay già esistenti in un nuovo ambiente di lavoro". Inoltre, deve "migliorare script di livelli già esistenti in termini di interazione e intrattenimento". Le meccaniche sulle quali dovrà lavorare sono anche "combattimento corpo a corpo, combattimento dalla distanza, gestione della telecamera di gameplay, movimento del personaggio".

Come potete vedere, non vi è un riferimento diretto ad alcun gioco. Perché pensare a The Last of Us Remake? Perché PlayStation Studios Visual Arts - secondo i report dell'affidabile giornalista Jason Schreier - aveva dato il via ai lavori di remake su The Last of Us, anche se poi il progetto era stato preso in carico da Naughty Dog e Visual Arts era divenuto un team di supporto.

Si era anche detto che The Last of Us Remake non avrebbe proposto solo un miglioramento grafico ma avrebbe incluso anche una serie di aggiunte di gioco, basate su quanto realizzato per il secondo capitolo. Non sappiamo di cosa si possa trattare, ma ci sono varie possibilità, come una maggiore versatilità del sistema combattimento corpo a corpo e più posizioni del corpo, oltre a superiori interazioni con l'ambiente di gioco. Per ora, in ogni caso, si tratta solo di rumor e speculazioni.

Parlando invece di The Last of Us 2, il gioco online avrà le microtransazioni, stando a un annuncio lavorativo.