Red Dead Redemption 2: vendite a 29 milioni, Take Two commenta l'uscita di Dan Houser da Rockstar Games 77

Con anche Red Dead Redemption 2 a oltre 29 milioni di copie, Rockstar Games continua a macinare numeri impressionanti e Take Two commenta l'uscita di scena di Dan Houser.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/02/2020

Anche Red Dead Redemption 2 partecipa ovviamente delle grandi vendite registrate da Take Two nei recenti documenti finanziari, con oltre 29 milioni di copie vendute raggiunti nell'ultimo trimestre del 2019.

I giochi Rockstar Games continuano ad essere la spina dorsale di Take Two e far registrare numeri incredibili, come dimostrato anche dagli oltre 120 milioni raggiunti da GTA 5 proprio con questi nuovi dati pubblicati dalla compagnia, tuttavia il team deve ora affrontare un grosso cambiamento dato dall'abbandono di Dan Houser.

Il CEO di Take Two, Strauss Zelnick, ha parlato della questione in maniera ufficiale nel corso della conferenza finanziaria, ringraziando quanto fatto da Houser ma facendo anche capire che Rockstar Games se la può cavare tranquillamente anche con la sua uscita di scena.

"Dan Houser ha preso una lunga pausa dalla primavera del 2019", ha spiegato Zelnick, esprimendo comunque tutta la gratitudine per quanto fatto dal co-fondatore di Rockstar Games e uno degli autori di praticamente tutti i giochi del team. Tuttavia, Rockstar Games "non è mai stata più forte", ha detto il CEO di Take Two per rassicurare tutti sullo stato dello studio.

Zelnick si è invece contrato piuttosto sul valore del fratello rimasto in attività in Rockstar, ovvero Sam Houser: "Non parlo solitamente per le altre persone ma sono sicuro quando dico che Sam è pienamente impegnato nell'organizzazione. Sam e io lavoriamo molto vicini, è un enorme piacere essere in affari con Sam e con l'intero team di Rockstar", ha affermato Zelnick, "Culturalmente, vedo solo miglioramenti costanti in Rockstar, sinceramente. Vedo solo costante crescita, impegno e innovazione".