Returnal, PS5: tutte le novità svelate dall'anteprima realizzata da Sony

Sony ha realizzato un'anteprima di Returnal dopo aver provato il gioco: ecco tutte le novità svelate sul PlayStation Blog.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   01/04/2021
34

Returnal arriverà su PS5 a fine mese. Questo sparatutto in terza persona rogue-lite sci-fi dai toni horror è stato quest'oggi al centro di un'anteprima realizzata da Sony e pubblicata su PlayStation Blog. Vediamo nel dettaglio quanto di nuovo abbiamo avuto modo di scoprire all'interno di questo articolo.

Prima di tutto, ci viene ricordato che la protagonista è Selene, un'astronauta che si schianta su un pianeta alieno. Ad ogni morte a cui andremo incontro, Selene ritornerà alla propria navetta, mentre il resto del pianeta muterà di forma. Avremo a che fare con diversi biomi e ambientazioni sempre differenti. Il nostro scopo sarà trovare la fonte di un misterioso segnale che ha origine dal pianeta.

Parliamo un po' del gameplay e delle funzioni uniche del controller. Viene ad esempio spiegato che quando si usa L2 per fare uno zoom, la corsa del grilletto viene bloccata a metà e questo permette di attivare la Focus Aim, la quale evidenzia i punti deboli dei nemici in rosso. Andando oltre la resistenza, però, si attiva la modalità di fuoco alternativa. Inoltre, se si tiene premuto L2 dopo la scarica d'attacco, si percepisce una vibrazione che diventa sempre più intensa man mano che l'arma si ricarica, così da permetterci di capire con il solo tatto a che punto è. Il feedback aptico è inoltre implementato per farci percepire elementi come il ticchettio della pioggia.

Come già avevamo indicato nelle nostre precedenti anteprime, avremo accesso a una serie di strumenti, come una spada e un rampino, il quale permetterà di percorrere grandi distanze in pochi attimi.

Interessante anche la funzione dell'adrenalina: infliggendo danni senza subirne otterremo dei bonus, come potenziamento delle armi, nemici evidenziati e simili. Se si viene colpiti una singola volta, però, si perde tutto. L'obbiettivo è farci giocare in modo preciso e premiare i giocatori abili.

Viene anche spiegato che le armi hanno munizioni infinite, ma vanno ricaricate manualmente: facendolo con il giusto tempismo si ottiene una ricarica istantanea e un bonus ai danni, ma se si sbaglia l'arma si inceppa.

Scopriamo anche che ogni arma dispone di una modalità di fuoco secondaria e di un'abilità ottenibile eliminando un certo numero di nemici. Le armi potranno essere ottenute sconfiggendo nemici o tramite i forzieri e la loro qualità dipenderà da una statistica della protagonista di Returnal: la "competenza". Viene inoltre fatto notare che il sonoro è importante e i riverberi sono calcolati in tempo reale usando audio 3D e ray casting.

Viene inoltre spiegato che la potenza e il livello di aggressività dei nemici è variabile in base alla situazione: se ci sono molti nemici, non vi è rischio che l'azione diventi troppo caotica e insostenibile. Con arguzia e reattività sarà sempre possibile vincere. Ovviamente parliamo di un gioco che si ispira ai classici bullet hell, quindi dovremo prepararci a venire presi di mira da ogni direzione.

Returnal non è solo combattimento. Ci sarà una buona dose di esplorazione e platform, con una serie di stanze secondarie e zone segrete da trovare. Non mancano, tra l'altro, sfide giornaliere con classifiche online per aumentare la longevità. Ovviamente non è necessario avere PS Plus per poterle utilizzare.

Viene infine spiegato che ogni livello è difeso da un boss che deve essere abbattuto solo una volta: nei cicli successivi troveremo la via libera. Non mancano poi scorciatoie per raggiungere i nuovi biomi più rapidamente. Viene anche detto che ogni caricamento è praticamente istantaneo grazie all'SSD di PS5: si parla di "pochi secondi" alla volta.

Selene, la protagonista di Returnal
Selene, la protagonista di Returnal