The Elder Scrolls 6 esclusiva Xbox totale? "Difficile immaginarlo", dice Todd Howard

The Elder Scrolls 6 sarà un'esclusiva Xbox totale? Todd Howard si rende conto che sia "Difficile immaginarlo", ma non aggiunge altro, lasciando la questione PS5 in sospeso.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   29/10/2020
183

The Elder Scrolls 6 è probabile che sia un'esclusiva totale per Xbox (e PC, ovviamente) dopo l'acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft, ma in molti continuano a pensare, o sperare, che la compagnia non voglia fare a meno del pubblico presente sulle altre piattaforme e forse Todd Howard gioca con queste speranze affermando che sia "difficile immaginare" il gioco come esclusiva totale per le piattaforme Microsoft.

All'interno di un'interessante intervista pubblicata da GamesIndustry.biz, ancora in forma parziale, il fondatore di Bethesda, Todd Howard, sembra aprire qualche possibilità sul fatto che The Elder Scrolls 6 possa arrivare anche su PS5 e altre piattaforme, ma la sua affermazione sibillina si presta a diverse interpretazioni.

Nell'intervista, Howard ribadisce che Bethesda è rimasta intatta e solida come prima anche con l'acquisizione da parte di Microsoft, convinti di poter migliorare ulteriormente i propri prodotti e raggiungere più persone. Lo sviluppatore esprime in particolare un grande ottimismo nei confronti di Xbox Game Pass e del gioco in streaming, oltre a discutere della questione probabilmente più pressante per molti utenti.

Per quanto riguarda il rapporto di esclusiva che potrebbe legare i nuovi giochi Bethesda a Xbox e PC Windows (e le piattaforme mobile con xCloud), Howard ha ribadito la volontà di mantenere un approccio "caso per caso", come era stato già riferito in precedenza da Phil Spencer di Microsoft, considerando anche quanto la casa di Redmond sia ormai aperta anche ad altre piattaforme.

"Non posso veramente fare progetti precisi su dove saremo prossimamente, eccetto dire che abbiamo già sperimentato il rapporto con loro anche da indipendenti. Se guardate ad ogni capitolo di The Elder Scrolls, c'è sempre stato qualcosa in esclusiva per Xbox o con Microsoft, abbiamo collaborato con loro per ogni capitolo. Morrowind era praticamente un'esclusiva console, Oblivion lo è stato per lungo tempo, i DLC di Skyrim lo erano. Decideremo cosa avrà maggiore senso per il nostro pubblico quando sarà il momento, non posso davvero dire oggi cosa succederà".

Insomma altre risposte vaghe da parte di Howard, con un'ulteriore aggiunta che può suonare come speranzosa oppure semplicemente chiudere il discorso, visto che rimane ambigua: GamesIndustry ha riferito a Todd Howard come sia difficile immaginare che The Elder Scrolls 6 possa essere esclusiva Xbox e il capo di Bethesda ha risposto "Potrei essere d'accordo con voi nel dire che sia difficile da immaginare", sorridendo, senza aggiungere altro. Una possibile apertura verso PS5 o una semplice constatazione ironica? Staremo a vedere.

Theelderscrollsvi