Tom Clancy's The Division 2, Episodio 2: Pentagono L'Ultima Fortezza ha una data di uscita

Data di uscita e varie informazioni su Episodio 2: Pentagono L'Ultima Fortezza, la nuova espansione di The Division 2 che arriva con il Title Update 6.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/10/2019
24

Ubisoft ha annunciato la data di uscita di Episodio 2 - Pentagono: L'Ultima Fortezza, nuova espansione di Tom Clancy's The Division 2, ovvero il 15 ottobre 2019.

Inoltre, gli utenti che non hanno ancora giocato a The Division 2 avranno anche l'opportunità di provare il gioco gratuitamente nel weekend tra il 17 e il 20 ottobre 2019. Episodio 2 - Pentagono, L'Ultima Fortezza arriva con il Title Update 6, ovvero il maggiore aggiornamento rilasciato finora per The Division 2, che oltre al nuovo capitolo della storia include anche una serie di miglioramenti al gameplay e una nuova modalità PvP, Conflitto.

Episodio 2 sarà disponibile per tutti i possessori del Pass Anno 1 e gli abbonati a UPLAY+ dal 15 ottobre (22 ottobre per gli altri giocatori). Tutte le modifiche e i miglioramenti, oltre alla nuova modalità, saranno disponibili dal medesimo giorno.

Il nuovo episodio del piano di contenuti gratuiti per il Pass Anno 1 di The Division 2 vede un'escalation di eventi in Washington D.C. per gli agenti della Divisione, mentre le forze della Black Tusk continuano a seminare il caos in tutta la città. In Episodio 2, i giocatori dovranno combattere per risolvere la crisi epidemica in corso. La loro missione sarà svelare i segreti celati all'interno del Pentagono prima che cadano nelle mani dei Black Tusk.

Contenuti inclusi in "Episodio 2 - Pentagono: l'ultima fortezza":

Due nuove missioni principali All'inizio di Episodio 2, i giocatori indagheranno su una trasmissione proveniente da un altro Agente inviato in ricognizione al Pentagono alla ricerca del bioreattore di perfusione. Ottenendo il bioreattore, gli Agenti potrebbero replicare i campioni antivirali recuperati in Tidal Basin. Gli Agenti devono districarsi tra i danni provocati dall'alluvione e le forze della Black Tusk per riprendere il controllo dell'ultima fortezza. Dopo aver difeso la propria zona sicura, i giocatori potranno accedere alle due missioni principali rigiocabili di Episodio 2.
Prima missione principale - Pentagono: gli Agenti scopriranno la posizione del bioreattore a perfusione all'interno dell'impianto di ricerca sotterraneo del Pentagono. La Black Tusk si è già infiltrata nel laboratorio per tentare di recuperare il bioreattore.
Seconda missione principale - Laboratori di ricerca della DARPA: i giocatori dovranno farsi strada attraverso il Pentagono e nei laboratori della DARPA, mentre la Black Tusk sta trasportando il bioreattore a perfusione attraverso una rete di gallerie abbandonate risalenti alla Guerra Fredda.

Nuova specializzazione "Tecnico": attiva dal 15 ottobre, i possessori del Pass Anno 1 e gli abbonati a UPLAY+ sbloccheranno subito la specializzazione Tecnico. I giocatori che non possiedono il Pass Anno 1 potranno sbloccarla completando una serie di obiettivi. Una volta sbloccata la specializzazione saranno disponibili altre ricompense, come una skin arma distintiva. La nuova specializzazione include: Arma distintiva: P-017 Launcher - un lanciatore multi-missile. Gli Agenti possono marcare e colpire fino a sei nemici (in base alle munizioni disponibili). Premendo semplicemente un pulsante, vengono lanciati sei missili in grado di individuare i propri bersagli.
Pistola: Maxim 9
Variante abilità: Alveare Artificiere
Mod granata: Granata EMP

Incarichi Top Secret (In esclusiva solo per i possessori del Pass Anno 1 e gli abbonati UPLAY+): gli Agenti possono affrontare due nuovi Incarichi Top Secret alla Boathouse e all'Ambasciata.
Molo: i Reietti stanno spostando armi e rifornimenti in un deposito di trasporto sul fiume Potomac, che è stato usato durante l'epidemia per spostare risorse al Potomac Center e all'isola Roosevelt. Gli Agenti devono indagare e impadronirsi di tutte le armi che riescono a trovare.
Ambasciata: un elicottero della Joint Task Force pieno di rifornimenti è stato abbattuto dai Reietti, precipitando sul tetto dell'Ambasciata del Messico a Washington D.C. Gli Agenti dovranno localizzare l'elicottero, salvare il pilota e impadronirsi dei rifornimenti prima che i Reietti raggiungano il luogo dello schianto.

Il nuovo aggiornamento del titolo porta anche un numero assolutamente senza precedenti di fix e miglioramenti, oltre a una nuova modalità PvP.

Principali fix e miglioramenti

I giocatori otterranno numerosi miglioramenti all'esperienza di gioco che saranno operativi in The Division 2 dal 15 ottobre. Tali miglioramenti sono stati sviluppati grazie ai feedback sui forum del gioco e al workshop Elite Task Force del mese scorso, durante il quale alcuni membri della community hanno potuto visitare lo studio di Ubisoft Massive a Malmö, in Svezia. I principali fix e miglioramenti includono:
Bottino mirato
Nomi degli oggetti rimodulati
Modifiche alla creazione
Modifiche alla ricalibrazione
Articoli marchio
Gestione dell'inventario 2.0
Spazio della scorta aumentato
Ribilanciamento di talenti e armi
Trasferimenti server Zona Nera
Aggiornamento del Venditore del Covo di Ladri
Modifiche al rilascio di rifornimenti nella Zona Nera
Imboscate nella Zona Nera occupata
Normalizzazione nelle modifiche della Zona Nera
Conflitto: selezione dell'equipaggiamento (loadout) durante la votazione della mappa
Visualizzazione armatura bonus aumentata
Conflitto: modifiche alle ricompense al termine della partita Tutorial memorizzati

Nuova modalità PvP Conflitto

La nuova modalità PvP Eliminazione di squadra vede affrontarsi due team di quattro giocatori in una battaglia composta da sette round in D.C. I round termineranno una volta che un'intera squadra sarà eliminata o allo scadere del tempo. Eliminazione di squadra offre un'esperienza tattica focalizzata sul gioco di squadra e sarà disponibile dal 15 ottobre.

Nuova mappa: "Wharf"

La nuova mappa "Wharf" ha dimensioni simili alle precedenti mappe PvP e porta i giocatori in un porto di pescherecci abbandonato. Grazie a percorsi di affiancamento e posizioni rialzate, offre diverse possibilità tattiche.