Valorant dovrebbe essere il vero nome dello sparatutto di Riot Games, pensato per eSport e streaming 39

A quanto pare lo sparatutto di Riot Games, conosciuto finora come Project A, si chiama Valorant ed è pensato per gli eSport e gli streaming.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   25/02/2020

Stando a un marchio commerciale registrato da Riot Games, il suo sparatutto in prima persona si chiamerà Valorant. Finora era conosciuto con il nome di lavorazione Project A e non se ne sapeva quasi nulla.

La registrazione del marchio Valorant è stata chiesta da Riot Games il 20 febbraio 2020, ossia pochi giorni fa, e non è stata ancora accettata. Probabilmente è per questo che non c'è ancora stata l'ufficializzazione. Comunque sia esiste anche una pagina Twitter dedicata, @PlayVALORANT, attualmente vuota ma già seguita da più di quattromila persone (al momento di scrivere questa notizia). Gli elementi della pagina sono soltanto dei segnaposto e non è possibile trarne informazioni utili.

Da notare che alcuni dei seguaci della pagina Twitter di Valorant sono dei grossi giocatori eSport e degli streamer Twitch importanti, segno che Riot Games sta spargendo la voce per il lancio (avranno firmato qualche NDA e non potranno dire nulla in merito). Del gioco in sé si sa pochissimo e non ci siamo allontanati troppo dall'annuncio: da quel che si capisce da chi lo sta seguendo sarà un FPS online pensato appunto per gli esport e gli streaming. Speriamo che sia anche divertente.