Valorant: Riot Games parla di Replay, selezione mappe e invio dei regali agli amici

Gli sviluppatori di Riot Games si sono pronunciati su numerose funzionalità di Valorant: ecco cosa arriverà (e che cosa no) nei prossimi mesi.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   18/07/2020
0

Torna l'appuntamento con l'Ask Valorant: ogni due settimane gli sviluppatori di Riot Games selezionano alcune delle domande più interessanti poste dalla community sul proprio titolo competitivo online, e naturalmente forniscono una risposta. L'ultima sessione è stata particolarmente interessante, dato che sono emerse novità su Replay, sistema di invio dei regali in-game e selezione delle mappe in fase di matchmaking.

Partiamo dalle domande che hanno avuto risposta affermativa ed esito positivo. Sì, presto Valorant permetterà di inviare regali agli amici: "la funzionalità verrà introdotta presto. Vogliamo dare la possibilità ai giocatori di regalare contenuti per celebrare vittorie, festività, o altre occasioni che potrebbero averne bisogno. Intendiamo rilasciare la feature entro la fine del 2020, ma le cose potrebbero cambiare".

Valorant presto vedrà anche l'introduzione dei Replay, cioè filmati che permettano di rivedere le ultime partite, come il nome lascia intuire. "Questo è qualcosa che vogliamo il prima possibile. Che si tratti di studiare le partite precedenti per migliorarsi o per creare meme divertenti, sappiamo che i giocatori sono interessati al sistema dei replay".

Brutte notizie, invece, per possibilità di selezionare le mappe o le playlist in fase di matchmaking. "Vogliamo abbinare i giocatori in partite equilibrate, ma anche farlo in una quantità di tempo ragionevole. Dividere il matchmaking per mappe di gioco richiederebbe notevoli rallentamenti, per di più renderebbe davvero complesso assicurare abbinamenti equi. Per questi motivi, attualmente non abbiamo alcun piano in proposito".

Che cosa ne pensate di queste risposte e dichiarazioni? Siete contenti delle nuove funzionalità in arrivo su Valorant? Le skin e gli oggetti cosmetici a pagamento intanto hanno già fatto il proprio debutto.