Xbox Scarlett: Microsoft non ha paura di PS5, dice Aaron Greenberg 188

Aaron Greenberg di Microsoft sostiene di non aver paura di PS5 perché la compagnia è più ossessionata dagli utenti che dalla concorrenza.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   16/11/2019

Nel corso dell'X019, la conferenza Microsoft in cui sono state presentate numerose novità per PC e Xbox One, Kotaku ha avuto modo di intervistare Aaron Greenberg, il quale si è dimostrato piuttosto sicuro di Xbox Scarlett e poco incline a aver paura di PS5.

Il general manager della divisione games marketing presso Xbox ha riferito di essere più concentrato su altri pensieri rispetto a PS5. Alla domanda sulla possibilità che alcuni aspetti di PS5 possano impensierirlo, Greenberg ha risposto: "Veramente no, siamo più ossessionati dagli utenti che dai concorrenti", ha detto l'uomo Microsoft, spiegando come la sua compagnia sia più concentrata sul soddisfacimento delle richieste dei giocatori e la necessità di avere successo presso un certo tipo di pubblico che non sull'inseguimento dei concorrenti diretti. "Penso che Sony abbia costruito un grande business, hanno un brand molto forte e un'ampia presenza e proviamo grande ammirazione per quello che hanno fatto".

Tuttavia, "allo stesso modo ci sentiamo orgogliosi per il fatto che abbiamo costruito la console più potente al mondo, penso che abbiamo espanso i nostri studi first party e abbiamo alcuni tra i più grandi team interni, continuando anche a innovare con cose come Project xCloud".

Insomma, Greenberg la prende larga con il suo discorso ma il succo è che Xbox Scarlett sembra non temere gli aspetti tecnologici di PS5, cosa che d'altra parte ci si aspetta di sentire da un executive di Microsoft. È interessante però notare come il general manager esprima grande ammirazione per Sony, pur mantenendo la propria sicurezza sulla bontà delle proprie proposte.

Più avanti, nell'intervista, Greenberg fa anche notare come la ricerca delle soluzioni tecnologiche più avanzate, come la corsa al 4K e simili, sia un aspetto importante per un certo tipo di pubblico a cui Microsoft vuole rivolgersi prima con Xbox One X e poi con Xbox Scarlett.