Monster Hunter Rise: consigli per i nuovi cacciatori

Avete iniziato da poco Monster Hunter Rise su PlayStation o Xbox e vi serve qualche consiglio? Siete nel posto giusto.

Monster Hunter Rise: consigli per i nuovi cacciatori
SOLUZIONE di Stefano Paglia   —   23/01/2023
37

Con il lancio delle versioni PlayStation e Xbox, Monster Hunter Rise è destinato ad attirare un numero ancora più grande di cacciatori, sia i veterani che hanno già giocato a World, sia delle nuove leve, che magari si interessano ora alla serie Capcom approfittando del fatto che il gioco è incluso nell'abbonamento a PC e Xbox Game Pass.

Monster Hunter Rise, così come i suoi predecessori, è un action RPG che offre potenzialmente un numero elevato di ore di divertimento, ma, pur trattandosi del capitolo più accessibile della serie, allo stesso tempo potrebbe intimorire i cacciatori in erba con l'enorme mole di informazioni e testi dei tutorial e con l'apparente macchinosità del suo gameplay. Per questo motivo abbiamo pensato di condividere con voi alcuni consigli che speriamo si riveleranno utili per prendere dimestichezza con il gioco.

Meglio poche armi, ma buone

Monster Hunter Rise, un Tetranadon
Monster Hunter Rise, un Tetranadon

Monster Hunter Rise permette di impugnare numerose tipologie di armi differenti, quattordici per la precisione, ognuna caratterizzata da moveset e caratteristiche differenti. Se è pur vero che il fascino della serie è in parte legato proprio alla varietà in termini di gameplay offerta dagli strumenti di morte disposizione, il nostro consiglio, specialmente se Rise è il vostro primo Monster Hunter, è quello di concentrarvi su una sola arma o al massimo due, almeno finché non avrete raggiunto l'endgame.

Come abbiamo già detto, ogni tipologia di arma ha un set di mosse e meccaniche di gameplay e molto differenti tra loro, che necessariamente vanno padroneggiate. Ad esempio, la Spada Lunga si basa su contrattacchi da eseguire con tempismi ben precisi, la Spadascia è un'ascia che si trasforma in uno spadone cambiando completamente il suo moveset, mentre il Corno da Caccia crea delle melodie che elargiscono bonus passivi al cacciatore e i compagni. In Rise sono presenti inoltre le Abilità di Scambio (ecco come sbloccarle tutte) tramite le quali è possibile modificarne parzialmente il moveset di un'arma, il che aggiunge ulteriore carne al fuoco... o complica le cose, a seconda dei punti di vista.

Non solo, per ogni categoria di arma dovrete necessariamente ottenere i materiali necessari per forgiare vari modelli e pezzi di equipaggiamento con abilità specifiche, come ad esempio "Rinfodero Veloce" per la Spada Lunga. Insomma, avanzare nel gioco utilizzando contemporaneamente molteplici tipologie di armamenti differenti potrebbe rendere eccessivamente tedioso il farming di materiali, zenny e sfere armatura. Non si tratta per forza di un approccio sbagliato, sia chiaro, ma lo sconsigliamo ai nuovi giocatori.

Set di equipaggiamento e oggetti

Monster Hunter Rise, un Magnamalo
Monster Hunter Rise, un Magnamalo

Uno dei metodi più semplici per migliorare la vostra efficienza e al tempo stesso ridurre i tempi morti tra una caccia e l'altra (per la gioia dei vostri compagni di caccia) è quello di registrare presso la Cassa Oggetti dei set di equipaggiamento e oggetti personalizzati.

Considerando le differenze tra i vari mostri e le peculiarità di alcune tipologie di armi, avere sempre pronti più loadout è decisamente più pratico rispetto al dover riadattare ogni volta quello in uso o, peggio, andare in battaglia con uno generico ma poco efficiente. Ad esempio, Doppie Lame e Arco danno il meglio di loro sfruttando le debolezze elementali dei mostri, quindi nel loro caso almeno un set per ogni elemento è praticamente obbligatorio.

È altrettanto importante avere almeno un set di oggetti registrato per qualsiasi evenienza. Una volta creato, vi basterà selezionarlo tramite la Cassa per riempire automaticamente la Borsa del vostro cacciatore con tutti gli elementi registrati (a patto di averne a sufficienza), risparmiando così tantissimo tempo.

Cosa inserire in un set di oggetti? Per le cacce di tutti i giorni nella nostra Borsa non mancano mai le Megapozioni per le cure piccole e medie, le indispensabili Pillole della Salute e i materiali per "craftarle al volo" (Catalizzatori e Mandragore), nonché Nullbacche e Antidoti per curare gli status alterati. E visto che lo spazio non manca, dentro anche sieri/polvere/semi demoniaci per potenziare l'attacco, la Trappola Scossa, quella Coperta e le Sfere Soporifere per catturare i mostri, Polvere di Vita per curare gli altri giocatori in multiplayer e strumenti utili come i Baccelli Lampo.

Vi consigliamo di inserire appena possibile nell'inventario anche il Talismano Forza, lo Sperone Demoniaco, il Talismano e Artiglio Difesa, ovvero degli oggetti che aumentano di qualche punto attacco e difesa del cacciatore semplicemente conservandoli nella borsa. I talismani potrete acquistarli presso il venditori di Kamura/Elgado, mentre gli altri due potrete craftarli tramite un materiale che si ottiene dall'Ibushi, un mostro avanzato.

Sfruttate la Scelta Rapida

Monster Hunter Rise, un Chameleos
Monster Hunter Rise, un Chameleos

Se creare dei set di oggetti permette di risparmiare tantissimo tempo tra una caccia e l'altra, utilizzare la Scelta Rapida invece potrebbe salvarli la vita in battaglia. Si tratta di una funzione estremamente utile ma che troppo spesso vediamo snobbata dai neofiti di Monster Hunter Rise (e World prima di lui).

A cosa serve? Premendo L1 o LT aprirete un menu radiale con otto scorciatoie da selezionare tramite la levetta analogica destra del pad, che permettono di avviare rapidamente varie azioni, come utilizzare oggetti curativi e la cote, craftare al volo una combinazione o impartire ordini ai compagni canyne e felyne. Decisamente più pratico e immediato rispetto al dover scorrere manualmente la barra degli oggetti, specialmente quando una Pozione può fare la differenza tra la vita e il "cart" (gergo della community per indicare gli svenimenti, ndr).

Uno dei motivi per cui la Scelta Rapida viene presto dimenticata è perché di base utilizza un sistema di comandi poco intuitivo, con le scorciatoie che devono essere prima selezionate inclinando la levetta analogica destra, per poi rilasciarla. Quello che molti non sanno è che tramite le opzioni (sezione "Comandi") è possibile cambiarne il funzionamento da Tipo 1 a 2, cosa che vi raccomandiamo di provare. In questo modo la selezione del comando dal menu radiale avviene premendo R3 o RS (ovvero "cliccando" sulla levetta analogica) invece che rilasciando la levetta, a nostro avviso un sistema molto più intuitivo. In ogni caso la Scelta Rapida richiede un po' di tempo per essere padroneggiata come si deve e per questo motivo vi consigliamo di farlo fin dalle fasi iniziali del gioco. Ma fidatevi: una volta che ci avrete preso la mano non tornerete più indietro.

Come equipaggiamenti e oggetti, anche in questo caso potrete personalizzare questa funzione creando menu radiali personalizzati. Per farlo vi basta accedere all'opzione "Funzionamento Scelta Rapida" dalla cassa Oggetti o dal menu di gioco. Da qui potrete personalizzare e salvare vari menu con le shortcut di vostro interesse. Premendo L2 o LT, potrete invece creare i set di menu radiali da usare in battaglia.

Inoltre, tenete a mente che volendo potrete associare un Set di Menu a un Set di Oggetti nell'inventario registrando quest'ultimo presso la Cassa.

Conosci il tuo nemico

Monster Hunter Rise, le Note di Caccia del Tigrex
Monster Hunter Rise, le Note di Caccia del Tigrex

Come da tradizione della serie, anche Monster Hunter Rise presenta un ricco cast di mostri, ognuno caratterizzato da punti di forza e peculiarità uniche, che si riflettono non solo nelle strategie più efficaci con cui affrontarli ma anche sulla scelta di armi ed equipaggiamento.

Qui entrano in gioco le Note di Caccia, una fonte di informazioni spesso affidabile e in cui sono elencate le debolezze, resistenze agli status alterati e alcuni consigli pratici su come affrontare i mostri. Per accedervi vi basta aprire il menu e selezionare la voce Note di Caccia nella sezione "Info" e successivamente "Mostri Grandi".

Ad esempio, nella scheda qui sopra possiamo vedere le debolezze del Tigrex. I numeri indicano fondamentalmente quanto danno arrecano le varie tipologie di attacchi, più è alto il valore meglio è. Per quanto riguarda il bestione qui sopra, il suo punto debole è chiaramente la testa, con i colpi contundenti che fanno più danni di quelli da taglio e dei proiettili/frecce, mentre l'elemento più utile è il tuono.

Le Note di Caccia rappresentano un ottimo punto di partenza, ma purtroppo non dicono tutto quello che c'è da sapere sui mostri e molte delle loro peculiarità dovrete impararle voi stessi con l'esperienza o con i suggerimenti di giocatori più esperti di voi. Prendiamo come esempio nuovamente il Tigrex: la testa è sì il suo punto più debole ma spesso è consigliabile concentrare gli attacchi sulle zampe anteriori. Queste parti infatti sono più semplici da colpire e possono essere rotte, facendo cadere a terra il mostro e lasciandolo inerme per alcuni secondi. Un dettaglio per l'appunto non indicato nelle Note di Caccia, ma che si impara direttamente sul campo.

Meglio catturare o uccidere i mostri?

Monster Hunter Rise, artwork con il Valstrax, uno dei nemici più forti del gioco
Monster Hunter Rise, artwork con il Valstrax, uno dei nemici più forti del gioco

Tutto ciò che riguarda la creazione di armi, armature e gioielli richiede specifici materiali, alcuni più rari di altri. Insomma, bisogna rimboccarsi le maniche e dare la caccia a decine e decine di mostri, per ottenere tutto il necessario. In tal senso, dovete sapere che le ricompense di una caccia cambiano a seconda delle parti distrutte e se avete catturato o ucciso il vostro bersaglio. Quale delle due opzioni conviene? Dipende da caso a caso.

Quello che in molti non sanno o dimenticano velocemente a causa delle numerose informazioni presenti nei tutorial, è che i materiali hanno delle percentuali di ottenimento in base al modo in cui concluderete la caccia, con una cattura o l'uccisione del target, se avete rotto determinate parti o ancora tagliato la coda di un mostro.

Ad esempio, è chiaro che un Rubino del Rathalos è un materiale raro, che di base potrete ottenere con una probabilità del 1%. Le probabilità tuttavia aumentano rompendo la Testa (4%) e tagliando la coda (3%). Il Midollo del Naragacuga (uno dei materiali più cercati in Moster Hunter Rise) invece ha una percentuale di ottenimento molto più alta in caso di uccisione del mostro piuttosto che catturandolo vivo.

Il consiglio dunque, specie se dovete farmare materiali particolarmente rari e in quantità, è quello di controllare anche in questo caso le Note di Caccia per risparmiare tempo prezioso. Nella sezione Materiali non troverete infatti solo una lista dei materiali ottenibili ma anche una pratica tabella, con tutti i drop rate relativi all'uccisione, cattura o rottura delle parti dei mostri, come quelli che abbiamo elencato qui sopra.