Pokémon GO, guida al funzionamento dei Raid 0

Formiamo un gruppo di amici e andiamo a catturare i Pokémon dei Raid

SPECIALE di Simone Pettine   —   27/05/2018

Pokémon GO si è rivelato il titolo mobile più famoso e proficuo legato ai mostriciattoli tascabili di Nintendo, surclassando altri piccoli prodotti comunque degni di nota come Pokémon Shuffle Mobile; ci costringe ad uscire di casa ed esplorare i quartieri della nostra città, l'obiettivo è naturalmente quello di "catturarli tutti" completando così il PokéDex. Vi abbiamo già spiegato come predisporsi al meglio per la cattura dei Pokémon selvatici, ovviamente tenendo a mente tutti gli strumenti presenti nel nostro inventario: esaminiamo adesso una meccanica introdotta in Pokémon GO solo parecchi mesi dopo il rilascio ufficiale del titolo, ovvero i Raid.

Avrete già notato naturalmente che gli edifici di Pokémon Go presenti nel mondo reale si suddividono tra PokéStop e Palestre: entrambi ci forniscono al nostro passaggio utili strumenti di gioco come PokéBall, Pozioni ed oggetti evolutivi (nonché punti esperienza). La differenza è che le Palestre, a differenza dei PokéStop, non soltanto sono la sede delle nostre battaglie tra i mostriciattoli dei tre diversi team del gioco, ma anche quella delle Battaglie Raid. Un Raid è un evento a tempo che vede comparire, in quella determinata palestra, un Pokémon particolarmente potente e/o raro dandoci l'opportunità di catturarlo.

I Pokémon che compaiono dei Raid, a differenza di quelli selvatici, vanno sconfitti in battaglia prima che se ne possa tentare la cattura, e dal momento che sono incredibilmente potenti rappresentano una sorta di evento sociale: il giocatore deve mettersi d'accordo con altri utenti nella zona, e tutti insieme possono tentare di sconfiggere il Pokémon lottando contemporaneamente nella Palestra. Se entro un paio di minuti di tempo dall'inizio della battaglia gli Allenatori sul posto riescono a sconfiggere il Pokémon del Raid, ognuno di essi avrà a disposizione un certo numero di PremierBall per tentare la cattura.

Con Wind è possibile acquistare i contenuti di “Pokémon Go” attraverso il credito telefonico

Per i clienti Wind, acquistare i contenuti del gioco è molto semplice: si può infatti utilizzare il credito residuo della propria SIM oppure, per i clienti in abbonamento, il proprio conto telefonico. Anche l'accesso al servizio è facile: su Google Play Store, è sufficiente scegliere l'opzione "Addebita sul conto Wind" come metodo di pagamento del proprio account. È possibile effettuare la configurazione anche poco prima di ogni acquisto, accedendo al menu accanto al prezzo del contenuto desiderato. A questo indirizzo tutti i dettagli. Su App Store, è necessario accedere al proprio ID Apple e selezionare la modalità di pagamento tramite "Addebito telefonico". Qui maggiori dettagli. È possibile utilizzare il credito telefonico anche per acquistare l'ultimo singolo del proprio artista preferito o un eBook, il tutto con un clic e senza dover usare la carta di credito.

Quando un Raid sta per iniziare presso una determinata Palestra, sulla stessa apparirà un uovo, dal cui colore è già possibile intuire il Livello del Pokémon che di lì ad un'ora comparirà: i Raid sono infatti suddivisi in cinque livelli di difficoltà. Pokémon del primo livello di sfida sono particolarmente deboli, e in verità anche comuni da trovare come selvatici nel mondo reale; questi Raid possono inoltre essere affrontati anche singolarmente da un solo allenatore. I Raid dal terzo al quinto livello invece sono tutto un altro paio di maniche, e richiedono un certo impegno: è praticamente impossibili superarli da soli. Solo i Raid di quinto livello (cinque stelle) presentano Pokémon Leggendari, come Lugia, Latios e Latias, Groudon e molti altri, Niantic "ruota" periodicamente i Leggendari presenti, per incentivarne la cattura e variare l'offerta di gioco.

Per partecipare ad un Raid occorre un Biglietto Raid: possiamo ottenerne gratuitamente uno al giorno semplicemente visitando una qualsiasi Palestra, oppure se vogliamo partecipare ad altri incontri oltre a quello gratuito li possiamo acquistare presso il Negozio al prezzo di 100 PokéMonete; se dovessimo perdere durante una Battaglia Raid potremo riprovare la sfida quante volte vogliamo, fino alla sparizione del Pokémon in questione (che avviene entro un'ora dalla sua comparsa in quella determinata Palestra). Ogni Raid, in caso di vittoria, offre una serie di ricompense: tanti punti esperienza (fino a 10.000 per i Raid di Livello cinque), Macchine Tecniche, Caramelle Rare, Revitalizzanti, Polvere di Stella ma ovviamente l'obiettivo principale è quello di catturare il Pokémon del Raid. A seconda delle prestazioni dell'intera squadra e delle nostra azioni guadagneremo un certo numero di Premier Ball da utilizzare durante la fase di cattura (solitamente una decina), terminate le quali il Pokémon scapperà; per evitare di perdere potenti e rari Leggendari è importante saper come tirare le PokéBall in modo ottimale, ottenendo cioè almeno la dicitura "Bene!" in fase di lancio, meglio se "Ottimo!". Con un po' di pazienza (e tanti amici in città) riuscirete davvero a catturarli tutti.