Apex Legends, dopo Valkyrie cosa vorremmo dall'universo di Titanfall 2?

Apex e Titanfall sono connessi, e così, dopo Valkyrie, fantastichiamo su cosa vorremmo vedere nel futuro del Battle Royale di Respawn.

SPECIALE di Tommaso Valentini —   24/07/2021
7

Lo scorso aprile Electronic Arts ha annunciato in pompa magna l'arrivo di nuovi contenuti per Apex Legends legati all'universo di Titanfall. Una mossa dovuta, per un titolo che non solo deve le sue origini alla serie coi robottoni Respawn, ma che ne condivide anche lo stesso universo narrativo. Apex, dopotutto, è un'evoluzione naturale del brand di Titanfall e, pur non condividendone il nome, tutta la struttura portante del gunplay e dei movimenti getta le radici in un passato non poi così remoto . Proprio per questo, poter finalmente vedere le due opere intrecciarsi in maniera diretta ci rende contenti, ma ci fa anche sperare in un futuro in cui le due produzioni possano in qualche modo continuare a condividere funzionalità e idee. Valkyrie, di cui vi abbiamo parlato abbondantemente durante le scorse settimane, è stata dunque solo la punta dell'iceberg e, con una crescita continua del titolo, l'aggiunta di nuove modalità come le Arene e l'arrivo di combattenti sempre più originali, abbiamo iniziato a veleggiare con la fantasia immaginando cosa ci piacerebbe vedere sui campi di battaglia a partire dalla prossima stagione che sappiamo già porterà in dote nuove classificate, una modalità di gioco inedita simile a Dominion, una mitragliatrice leggera e Seer, la nuova leggenda.

Più personaggi da Titanfall

Valkyrie, come ben saprete, è la figlia di Viper, pilota di Titanfall 2, e il suo ingresso in Apex ha ridisegnato la mobilità in gioco. L'integrazione di questo nuovo personaggio, con la sua armatura costruita dai rottami del Northstar, è stata talmente fluida che immaginare l'arrivo di altri protagonisti o personaggi collegati a questo universo viene sorprendentemente naturale.

Possiamo ad esempio ipotizzare facilmente l'arrivo di Ash, già inserita con un piccolo easter egg nella Stagione 5, ma mai presentata ufficialmente come nuova Leggenda. Certo, abbiamo già Pathfinder come creatura cibernetica, ma Ash ha un background incredibilmente più forte. È un Apex Predator spietato, determinato e deciso a distruggere i suoi obiettivi a qualsiasi costo. La sua storia è costellata da missioni folli e uccisioni di massa, il tutto adornato da un carattere freddo ma non privo di onore.

Come Leggenda in Apex, Ash potrebbe fare uso delle abilità viste su Titanfall, ovviamente ridimensionate per i combattimenti a piedi. La sua capacità di convertire la tecnologia a proprio favore la potrebbe rendere un personaggio perfetto per catturare e utilizzare a suo favore i droni scout di Crypto o, perchè no, prendere possesso della torretta di Rampart o dei droni curativi di Lifeline.

Ash non sfigurerebbe nei giochi!
Ash non sfigurerebbe nei giochi!

Se Ash è diventata quello che è parte del "merito" va anche a un altro volto noto degli Apex Games: Kuben Blisk. Il capo degli Apex Predators e creatore degli Apex Games è un altro di quei personaggi dal carisma folle e dall'importanza assoluta che ameremmo vedere tra le Leggende disponibili. Respawn ha tra le mani un killer spietato, un mercenario di altri tempi e sarebbe facile caratterizzarlo in combattimento dandogli la possibilità di arrivare velocemente in corpo a corpo, frantumando corazze e avversari con pochi colpi.

E poi, per concludere il trittico, vorremmo tanto lui: Bravo-Tango-Seven-Two-Seven-Four, detto anche BT. È stato il nostro compagno per il secondo capitolo di Titanfall, ma non è un semplice robot o una macchina da guerra automatizzata, quanto piuttosto un'intelligenza artificiale di cui fidarsi, capace di guardarti le spalle e proteggerti nei momenti di necessità. Jack Cooper era l'eroe del giorno, il protagonista sotto i riflettori, ma BT è stato capace più volte di rubargli la scena diventando l'anima di Titanfall 2. Non potendo arrivare con la stazza e la mole di un titano negli Apex Games ci piacerebbe che la sua intelligenza artificiale venisse trasferita in un automa dalle dimensioni umane, situazione possibile visto l'immagazzinamento dei suoi dati nei kit SERE, strumenti di emergenza a disposizione dei piloti. La programmazione per proteggere i piloti potrebbe essere rivista con la possibilità di mitigare o condividere il danno dei compagni o di permettere l'individuazione automatica dei nemici attraverso le reti neurali.

Armi e titani

BT, uno di noi
BT, uno di noi

Chiusa la parentesi sui personaggi che ci piacerebbe poter impersonare ne apriamo un'altra invece su una cosa che fa sempre discutere i giocatori di Apex: i Titani. Sappiamo benissimo che introdurre i Titani su Apex sarebbe impossibile, quantomeno nella modalità Battle Royale: il gameplay è super dinamico e le mappe non sono state né pensate né disegnate per poter entrare in un Titano e far piovere fuoco sui nemici, ma un modo per omaggiare il vero punto di forza di Titanfall deve esserci. Considerando l'apertura delle arene e dell'arrivo a breve della modalità dominio non ci dispiacerebbe dunque spostare i Titani nelle modalità parallele, anche se questo dovesse significare snaturare o sminuire le Leggende fino ad oggi presenti.

Se è vero, come emerso nei giorni scorsi, che il supporto a Titanfall 2 è ridotto all'osso per quanto riguarda il personale allora, in attesa di un nuovo capitolo, vorremmo poterci divertire con le migliaia di giocatori di Apex sfruttando questa possibile aggiunta. Saremmo disposti persino a chiudere un occhio e accontentarci di una modalità solo Titani, che non ci ha mai fatto completamente impazzire, a patto che il tutto sia interconnesso con il nostro account di Apex in termini di esperienza accumulata, statistiche ed ecosistema.

Voi che ne pensate? Vi piacerebbe vedere nuovi crossover con Titanfall in Apex o fantastichiamo troppo? Chiacchieriamone nei commenti.