Far Cry 6, anteprima 47

Le prime informazioni ufficiali su Far Cry 6, l'atteso ritorno della serie che ci chiederà di combattere per garantire un futuro all'isola di Yara e di sconfiggere Antón Castillo, l'antagonista interpretato da Giancarlo Esposito

ANTEPRIMA di Umberto Moioli   —   12/07/2020

Indice

Difficile parlare di sorpresa quando, tra un leak e l'altro, nei giorni precedenti all'annuncio già molto è stato visto e detto, eppure l'apparizione di Far Cry 6 nel corso dell'Ubisoft Forward non è stata meno sorprendente. Ubisoft ci ha invitato a fare un viaggio, a partire dal prossimo 18 febbraio 2021, data d'uscita su current e next gen, su un'isola fuori dal tempo controllata da un dittatore, Antón Castillo, che andrà abbattuto costi quel che costi. I dettagli rilasciati dal publisher sono ancora pochi e per il gameplay toccherà aspettare ancora qualche mese però, anche grazie a una presentazione tenutasi durante i giorni scorsi, possiamo raccogliere quanto emerso finora e fare il punto.

Protagonisti d’eccezione

Impossibile non partire da Antón Castillo: dittatore impersonato da Giancarlo Esposito, un attore di fama mondiale interprete di moltissimi ruoli ma ricordato soprattutto per le sue performance in Breaking Bad, Better Call Saul e The Mandalorian. Ubisoft non ha badato a spese per portarsi a casa un volto noto, necessario per dare credibilità a un nemico che, come tradizione della serie, intende essere fuori dagli schemi, speciale. Antón controlla con il pugno di ferro Yara, isola apertamente ispirata a Cuba che, proprio come lo stato insulare dei Caraibi, è rimasta bloccata nel tempo: l'idea del personaggio interpretato da Giancarlo Esposito è di riportarla ai fasti di una volta, soffocando qualsiasi voce contraria.

Fc6 Screen Cgi Still Anton 200712 945Pm Cest

Dall'altra parte della barricata c'è la resistenza yarana, composta da un gruppo di persone fermamente intenzionate a deporre Anton e riportare la democrazia sull'isola. Tra queste c'è anche Dani Rojas, protagonista che, a differenza di quanto accade di consueto all'interno della serie, in Far Cry 6 avrà un volto (anzi due, a scelta maschile o femminile) e apparirà durante le scene d'intermezzo. Una scelta, questa, solo apparentemente di contorno visto che ci fa intendere la volontà di dare ancora più corpo alla trama, di non renderla semplicemente la passerella per un nemico sopra le righe ma di creare anzi un racconto più corale e sfaccettato. Centrale sarà infine Diego, figlio di Anton interpretato da Anthony Gonzalez: il giovane attore ha prestato la sua voce nel film Pixar Coco e qui farà lo stesso per un personaggio su cui già si è iniziato a speculare parecchio nei giorni scorsi.

Fc6 Screen Dani 200712 945Pm Cest

Ipotesi e certezze sul gameplay

La formula di Far Cry 6 ricalcherà inevitabilmente quella della serie: tanta libertà, quindi, sia di spostamento che nelle tecniche di lotta, siano esse più dirette oppure furtive. Yara è un'isola caraibica, come già detto, quindi ci possiamo aspettare foreste lussureggianti e spiagge bianchissime, zone montuose perfette per la guerriglia ma anche una capitale, Esperanza, che per la prima volta nella serie ci darà modo di esplorare un grande centro urbano. Scontato il ritorno dei mezzi, che ci è stato confermato rivestiranno un ruolo particolarmente corposo all'interno dell'esperienza di gioco.

Fc6 Screen Esperanza 200712 945Pm Cest

Interessante, invece, sarà vedere in che modo il background del protagonista influirà sulle meccaniche di gioco: Dani Rojas è il membro di un gruppo di rivoltosi che punta tutto sull'organizzazione, ma che non ha strumenti paragonabili a quelli di Antón Castillo e del suo esercito. Questo si tradurrà, ci è stato raccontato, nella necessità di costruire ogni singolo gadget a partire da strumenti di fortuna, aguzzando l'ingegno. Ci saranno anche compagni a quattro zampe, come il bassotto Chorizo, che daranno ulteriori possibilità di manovra per cercare di portare a casa la pelle in questo scontro apparentemente impari. Senza aver visto nemmeno un secondo di gameplay è davvero complesso esprimersi sulle potenzialità di Far Cry 6. Di certo ci sono una serie di elementi che ci fanno ben sperare, a partire da un'ambientazione non inedita ma molto affascinante fino a un cast che promette una narrazione più strutturata che in passato. Dagli screenshot si intravede un design "artigianale" delle armi molto interessante e siamo curiosi di capire quanta varietà e fantasia è stata posta nella realizzazione di questi strumenti di guerriglia "fai da te". Altro da registrare? Per il momento no, ma con un'uscita prevista per il prossimo febbraio probabilmente non dovremo aspettare moltissimo prima di vederlo in azione.

Far Cry 6 sembra avere tutto quello che la serie ci ha sempre portato sullo schermo, a partire da un grande sandbox per arrivare a un nemico capace di restare in mente a lungo, più alcuni inediti legati al protagonista, alle armi e a un cast tra cui spicca Giancarlo Esposito. L'Ubisoft Forward è servito per un antipasto a cui adesso dovrà seguire una portata principale particolarmente ricca, sperando che il primo vero e proprio gameplay non si faccia attendere troppo a lungo. Per ora la curiosità è tanta.

CERTEZZE

  • La presenza di Giancarlo Esposito
  • Ambientazione ricca di possibilità

DUBBI

  • Ancora non si è visto nulla in game