Final Fantasy VII Remake, anteprima e l'analisi del nuovo trailer 74

Square Enix ha diffuso un nuovo trailer dell'attesissimo Final Fantasy VII Remake: pieno di scene inedite e vecchie conoscenze, lo abbiamo analizzato per voi.

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   31/01/2020

Il nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake ha fatto capolino sul web proprio in queste ore per pubblicizzare la canzone inedita che accompagnerà i titoli di coda: Hollow. Composta dall'instancabile Nobuo Uematsu, scritta da Katsushige Nojima per il Giappone e tradotta da John Crow e Ben Sabin in lingua inglese, a cantarla sarà Yosh dei Survive Said The Prophet. Final Fantasy VII Remake sarebbe dovuto uscire i primi di marzo, ma pochi giorni fa Square Enix ha comunicato un ritardo di circa un mese che ha fatto slittare il lancio al 10 aprile in tutto il mondo, giustificandolo con la volontà di migliorare ulteriormente il prodotto finale.

Nelle scorse settimane hanno cominciato a circolare alcune voci su una presunta demo che qualcuno avrebbe dataminato, trovando e pubblicando immagini e contenuti che si riferivano a una parte del remake ancora inedita. Il nuovo trailer, in effetti, punta i riflettori su quella che sembrerebbe essere tutta la parte iniziale del gioco, ambientata nella città di Midgar: inutile dire che si tratta di un filmato pieno di spoiler per chi non ha mai giocato il titolo Square Enix o non lo ricorda bene, quindi guardate il trailer e leggete la nostra analisi a vostro rischio e pericolo!

2532585Df7A835Da1C6383712389 Ffviir December 2019 Screenshots 13

L'analisi del trailer

Il nuovo trailer si apre su un cielo stellato che i fan di Final Fantasy VII riconosceranno subito: è quello di Nibelheim che veglia sopra i giovani Cloud e Tifa. La Shinra non è ancora entrata nelle loro vite e Cloud si confida con l'amica: lascerà la città, andrà a Midgar, diventerà un SOLDIER proprio come Sephiroth, il suo idolo. Il trailer compie quindi un balzo avanti. A questo punto la storia di Final Fantasy VII Remake è già cominciata e Cloud, Tifa, Barret e Aerith si ritrovano davanti a Sephiroth e a una mostruosa creatura in animazione sospesa. "Dimmi... sei davvero tu?" chiede Cloud all'uomo dei suoi incubi. Yosh comincia a cantare Hollow mentre la scena cambia completamente.

Nel palazzo della Shinra, Reeve Tuesti affronta la testardaggine del presidente Shinra e del suo braccio destro Heidegger, mentre la scienziata Scarlet studia la Materia nel suo laboratorio e il direttore Palmer lamenta di aver finito il burro mentre sorseggia un tè: è la prima volta che vediamo questi personaggi nella loro versione Remake e bisogna dire che Square Enix in una manciata di secondi ha rievocato i loro tratti distintivi, comprese le tendenze sadomasochistiche di Scarlet che, in quella breve sequenza, usa un soldato della Shinra come poggiapiedi.

2532585Df7A8344Cbb5610879783 Ffviir December 2019 Screenshots 16

La scena successiva del trailer era attesissima: ci mostra infatti la Honey Bee Inn e una prima occhiata ufficiale al travestimento da donna di Cloud. Questo segmento della storia ha fatto molto discutere sin da quando è stato annunciato Final Fantasy VII Remake perché molti giocatori temevano che la scena, riadattata realisticamente, avrebbe perso molta dell'ironia che una manciata di poligoni aveva lasciato all'immaginazione nel 1997. Girata quasi come un musical, con tanto di casquè, ci mostra la "trasformazione" di Cloud che, a un certo punto del gioco, dovrà fingersi una donna per entrare nelle grazie del perfido Don Corneo. A quanto pare Square Enix ha giocato tutto sull'eccentricità e sulla comicità della situazione, infilandoci persino quel "Perfection." che ricorda tanto il meme con Michael Fassbender nei panni di Magneto. Scommettiamo che vedremo anche la famosa scena tagliata con Palmer nel controverso locale del Sector 6? Questa parte del trailer, oltretutto, rivela che potremo controllare Cloud travestito da donna, magari sbloccando qualche interazione particolare negli Slums. Don Corneo, che compare poco dopo insieme al protagonista, Tifa e Aerith, lo avevamo già intravisto in un vecchio trailer.

Final Fantasy 7 Remake 4

Chiusa la divertente parentesi dell'Honey Bee Inn, il trailer si tuffa nuovamente nell'azione, puntando brevemente i riflettori su un personaggio completamente inedito: si chiama Roche ed è un SOLDIER rinnegato che farà il suo esordio nel Remake. Nel nuovo trailer, Roche affronta Cloud, Wedge e Biggs estraendo la sua spada e pronunciando una frase molto curiosa. "Tu sai che cosa voglio: un secondo ballo. Solo tu e io." dice Roche, e questo suggerisce che tra Cloud e lui esista un precedente: ora dobbiamo solo scoprire se Roche si riferisce a qualcosa accaduto prima che inizi il gioco o a uno scontro a gioco cominciato. Roche lascia quindi il palcoscenico a un grande ritorno: vediamo ufficialmente Red XIII, la cui forma Remake era trapelata soltanto attraverso i leak della famigerata demo pirata. La sua comparsa prende i nostri eroi alla sprovvista. "Che diavolo è questo?" domanda Barret, e Red XII replica: "Una domanda affascinante. Io sono ciò che vedete davanti ai vostri occhi, niente di più". Ci era mancato il filosofico pelosone rosso!

2532585Df7A833C529B002392203 Ffviir December 2019 Screenshots 17

Il trailer torna quindi all'incontro tra i protagonisti e Sephiroth. Cloud si avventa sull'ex SOLDIER che, per buona misura, taglia in due il ponte con un colpo della sua katana Masamune, facendo precipitare Cloud nel vuoto. A osservare tutta la scena c'è il professor Hojo, lo scienziato pazzo dietro il Progetto Jenova, i SOLDIER e persino Sephiroth: praticamente la causa di tutti i nostri guai.

A questo punto Hollow si conclude e il trailer prosegue con una carrellata di scene d'azione e di gameplay vero e proprio in cui Cloud e gli altri affrontano i droni della Shinra e altri nemici. Le immagini si susseguono velocemente, ma possiamo cogliere alcuni dettagli interessanti come l'arma che brandisce Cloud - la Rune Blade, anch'essa caratterizzata dai castoni per la Materia come la Buster Sword già vista in questo e in altri trailer - e le sue combo aeree. In una scena, Tifa evoca Leviathan: non lo avevamo ancora visto, ma il design sembra davvero molto simile a quello del Final Fantasy VII originale. L'attacco che scaglia contro i nemici potrebbe essere il suo tradizionale Tidal Wave, anche se non ci è sembrato spettacolare come al solito.

Final Fantasy 7 Remake 16

Le scene successive ci mostrano un sacco di scale. Probabilmente si svolgono nel palazzo della Shinra, ma a un certo punto vediamo Cloud intrufolarsi in un condotto d'aerazione e sembra che anche quella parte sia completamente giocabile. Poco dopo, tocca al Chocobo mostrarsi nuovamente sotto forma di Summon insieme al Moogle, che in questo Remake somiglia a una specie di orsetto peloso. In Final Fantasy VII, i giocatori ottenevano la Materia Choco/Mog una volta usciti da Midgar, nella fattoria dei Chocobo poco distante: Square Enix ha quindi anticipato in qualche modo l'ottenimento di queste abilità, dato che anche le Materia di Leviathan, Shiva e Ifrit si trovavano dopo Midgar. Per quella di Leviathan, in particolare, i giocatori avrebbero dovuto attendere di visitare Wutai, e ciò suggerisce quello che i fan più attenti sospettano da tempo: Final Fantasy VII Remake potrebbe non seguire lo stesso canovaccio del titolo originale. Ovviamente non ci aspettiamo che i nostri si rechino subito a Wutai o che questa prima parte dell'avventura superi Midgar di molto, ma non sono solo le Summon a suggerirci queste modifiche.

Final Fantasy 7 Remake 18

Nelle scene successive, infatti, vediamo i nostri eroi combattere contro Jenova, solo che nel Final Fantasy VII originale il primo scontro con Jenova - anzi, Jenova∙BIRTH se vogliamo essere precisi - avveniva a bordo della nave che conduce Cloud e gli altri da Junon a Costa del Sol. Il director Tetsuya Nomura ha quindi anticipato parecchio questo fatidico incontro che, peraltro, essendo un boss, sembra essere caratterizzato da meccaniche abbastanza complesse: ci sono molteplici bersagli, come i vari tentacoli, e i pilastri che sorreggono il soffitto potrebbero avere una funzione pratica come ripari da determinati attacchi.

Vale la pena sottolineare che il modello di Jenova è straordinariamente orripilante: i ragazzi di Square Enix, in questo senso, si sono veramente superati. Le scene che concludono il trailer sono una carrellata di sequenze d'azione, fughe a perdifiato, esplosioni e primi piani che rimandano a momenti diversi in queste prime ore di gioco. Verso la fine del trailer, però, tornano a mostrarsi i misteriosi spettri che abbiamo già visto nei filmati precedenti e che in questo avvolgono il palazzo della Shinra come un vortice. "La Shinra Electric Power Company non è il nostro vero nemico, ve lo assicuro. Esiste una minaccia di gran lunga peggiore," dice Aerith. "E io voglio fare tutto ciò che è in mio potere per aiutare voi... e il pianeta." Tranquilla, dolce Aerith. Lo farai.

Il nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake è, be', straordinario. Non tanto per quello che mostra - poche sorprese per chi ha già giocato l'originale, pure troppe per chi invece non lo conosce - ma per la cura stratosferica che il team di Nomura ha dedicato allo sviluppo di questo ambiziosissimo progetto. Ormai mancano poco più di due mesi all'uscita e siamo veramente curiosi di scoprire se Final Fantasy VII Remake riuscirà a soddisfare anche il più agguerrito degli scettici.

CERTEZZE

  • La cura per i dettagli è straordinaria
  • Finalmente vediamo gli altri personaggi in versione Remake

DUBBI

  • Dobbiamo capire in che modo è cambiata la storia prima di trarre conclusioni affrettate sulla nuova visione di Tetsuya Nomura